Federproprietà Napoli

Scampia, incendio all’Officina delle Culture. Corona: «È di natura dolosa»

Pubblicità

Il responsabile dell’Officina delle Culture: «Non saranno le fiamme a spegnere le energie»

Un incendio è divampato nello stabile che accoglie l’Officina delle Culture, a Scampia, alla periferia di Napoli. È il centro intitolato a Gelsomina Verde, una ragazza innocente uccisa, anni fa, nella cosiddetta «faida di Scampia», che vedevano protagonisti i clan che si contendevano il controllo delle piazze di spaccio. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco del vicino distaccamento e gli agenti del locale commissariato. Le cause sono in corso di accertamento.

Pubblicità Federproprietà Napoli

A darne notizia, sui social, è stato il responsabile dello stesso centro, Ciro Corona, che scrive: «Non sappiamo ancora l’entità del danno né quali possano essere le motivazioni di un atto incendiario gratuito, sta di fatto che l’incendio è di natura dolosa».

«Non saranno le fiamme a spegnere le energie che porteranno al riscatto dell’Officina, nè con le fiamme riuscirete a spegnere l’entusiasmo. L’abbiamo ricostruita una volta, da soli, lo rifaremo oggi con una rete nazionale alle spalle», aggiunge Corona «al riscatto dell’Officina, nè con le fiamme riuscirete a spegnere l’entusiasmo. L’abbiamo ricostruita una volta, da soli, lo rifaremo oggi con una rete nazionale alle spalle», conclude Corona.

Maresca: «Incendio all’Officina delle Culture, atto vile e pericoloso per la democrazia»

L’incendio ha scatenato subito la reazione del mondo politico. Tra i primi il candidato sindaco del Centrodestra Catello Maresca. «Distruggere un luogo di incontro – ha affermato, di promozione della legalità com’è l’Officina delle Culture “Gelsomina Verde” è un atto vile e pericoloso per la democrazia».

Pubblicità

«Piena vicinanza e solidarietà a Ciro Corona, incontrato anche di recente in una visita a Scampia. Sono certo che né Ciro né la parte sana del quartiere si lasceranno intimidire. A loro dico di continuare a lottare insieme perché la bellezza e la Cultura abbiano sempre la meglio sul crimine» conclude il magistrato in aspettativa.

Guarino: «Pronti a sostenere la rinascita del centro, modello di impegno civile»

Riccardo Guarino
Riccardo Guarino

Dello stesso parere l’avvocato Riccardo Guarino, presidente dell’associazione ‘Rinascimento Partenopeo’. «Nessuno lasci solo Ciro Corona e il popolo dell’Officina delle Culture Gelsomina Verde. Sostenendoli e aiutandoli a rimettere in piedi una realtà che ha dato speranza in un quartiere difficile come quello di Scampia si renderanno vani i tentativi di silenziare le occasioni di riscatto che fioriscono sui territori» ha detto commentando l’incendio.  «Sono vicino all’amico Ciro Corona – aggiunge Guarino – Rinascimento Partenopeo farà la sua parte affinché questo valoroso modello di impegno civile possa continuare a splendere».

Manfredi: «Un colpo al cuore»

Gaetano ManfrediPer Gaetano Manfredi, candidato sindaco del centrosinistra, «l’incendio ai danni dell’Officina delle Culture Gelsomina Verde, presidio di legalità a Scampia, è un colpo al cuore. Esprimo solidarietà e vicinanza ai gestori del centro, a chi con passione si prende cura ogni giorno dei più fragili. Seguiremo con attenzione l’evolversi di questo grave episodio, attendendo fiduciosi che la magistratura faccia chiarezza accertando eventuali responsabilità».

Ruotolo e De Giovanni: «Fatto gravissimo, Scampia saprà reagire»

«Ripartiamo dalla biblioteca. L’incendio all’Officina delle Culture di Gelsomina Verde, a Scampia, ci lascia sgomenti» dichiarano in una nota congiunta il senatore Sandro Ruotolo e lo scrittore Maurizio De Giovanni. «Siamo certi – continuano – che gli investigatori prima o poi ci daranno le risposte agli interrogativi di queste ore. Siamo tutti colpiti da questo grave attentato incendiario. Ciro Corona ci ha assicurato che la biblioteca, che abbiamo inaugurato insieme, è salva. Chiunque è stato ad appiccare il fuoco ha già perso: la cultura sopravvive a qualsiasi incendio e ne esce, anzi, fortificata. Sarà una gioia partecipare in qualsiasi modo alla sua ricostruzione, affianco al popolo onesto di Scampia, in questa circostanza ancora di più»

Potrebbe interessarti anche:
Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Coronavirus, Sartoria Italiana cambia la produzione: stop agli abiti, produrrà mascherine

Mascherina d'alta sartoria. Massimiliano Sorvino, fondatore del marchio partenopeo Sartoria Italiana, ha deciso di scendere in campo nella «guerra» contro il Coronavirus. Per farlo,...

Caserta, servizi Inps inefficienti. Marino perché non interviene in difesa dei cittadini?

Continuiamo ad affermare che non siamo noi a cercare il pelo nell’uovo, purtroppo è l’uovo ad essere pieno di peli. L’ultimo riscontrato nella sede...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Twitter

Facebook