Federproprietà Napoli

Sicilia, droga e corse di cavalli clandestine: 33 arresti a Messina

Pubblicità

I carabinieri del comando provinciale di Messina hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 33 persone accusate, a vario titolo, di associazione mafiosa, corse clandestine di cavalli, scommesse clandestine su competizioni sportive non autorizzate, maltrattamento di animali, trasferimento fraudolento di valori, estorsione, associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, spaccio. L’inchiesta è stata coordinata dalla Dda di Messina guidata dal procuratore Maurizio de Lucia.

Pubblicità Federproprietà Napoli

L’operazione ha consentito di disarticolare il clan Galli e di individuare una rete di distribuzione della droga che opera in vari quartieri di Messina. L’indagine ha documentato il controllo della cosca sul business delle scommesse sulle corse clandestine di cavalli organizzate di notte in città e in periferia. Le strade scelte per le gare vengono chiuse al traffico da gruppi di giovani a bordo di scooter e moto reclutati dal clan per consentire il passaggio indisturbato dei calessi trainati dai cavalli.

E’ emerso, inoltre, che il gruppo messinese si rapportava con il clan dei Santapaola di Catania per regolare rapporti e controversie per le gare clandestine che si svolgevano nei territori di confine tra le due province. Indagato anche un veterinario che si prestava a somministrare i farmaci dopanti ai cavalli per aumentarne le prestazioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Castel Volturno, gestore lido muore dopo aver soccorso due bimbi in mare

Il 42enne colto da malore dopo il salvataggio Ha salvato due bimbi dalle onde ed è poi deceduto a riva per un malore. E' morto...

Morte di Tiziana Cantone, il medico legale: «Lesione da strangolamento sul collo della ragazza»

Il parere aggiunge nuovi particolari ad una vicenda che si trascina da anni Due lesioni sul collo di Tiziana Cantone, la 31enne suicidatasi il 13...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook