Federproprietà Napoli

Terrorismo, Meloni: «Italia fuori da vertice europeo è prova delle menzogne Pd, M5S e sinistra. Conte riferisca in parlamento»

Pubblicità

«I leader di mezza Europa si riuniscono in videoconferenza per parlare di immigrazione e lotta al terrorismo. Dal cancelliere austriaco Kurz al francese Macron, dalla cancelliera tedesca Merkel al premier olandese Rutte, dal presidente del Consiglio europeo Michel al presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen: tutti presenti e pronti a parlare di revisione dell’area Schengen per controllare i confini esterni, sviluppo di banche dati comuni, scambio di informazioni, rafforzamento delle politiche penali».

Pubblicità Federproprietà Napoli

Lo dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

«Tutti collegati – continua -, tranne uno: Giuseppe Conte. Nessuno dei leader europei ha ritenuto di invitare l’Italia, che è la porta d’Europa sul Mediterraneo. È la smentita ufficiale alle menzogne Pd e Cinquestelle e dell’intellighenzia italiana ed europea, che ci raccontano di quanto l’Italia sia considerata in Europa grazie alla sinistra e a questo governo di illuminati europeisti».

«La verità è l’esatto opposto di quella che ci viene raccontata: per la Ue siamo dei burattini nelle loro mani e non abbiamo diritto di parola sulle decisioni che contano, anche su quelle che ci riguardano direttamente come l’immigrazione irregolare e senza controllo. Fratelli d’Italia chiede a Conte di riferire in Parlamento sulle ragioni di questa indegna esclusione», conclude.

Pubblicità

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Leggi anche:  Scontri a Roma, Meloni a Lamorgese: «Risposta offensiva. Lei sapeva e non ha fatto nulla»
Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Castello di Cisterna, guerra tra clan per le piazze di spaccio: 2 arresti. Preso il figlio del boss | Video

I due indagati sono accusati di «tentato omicidio» e «porto abusivo di armi comuni da sparo» I carabinieri del comando provinciale di Napoli hanno dato...

La morte del piccolo Samuele, il racconto da brividi: «L’ho preso in braccio e l’ho lasciato cadere. Poi sono andato a mangiare una pizza»

Le parole del 38enne accusato dell'omicidio del piccolo Samuele, precipitato nel vuoto venerdì scorso a Napoli «Ad un tratto l'ho preso in braccio e sono...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook

Twitter