Federproprietà Napoli

Frode fiscale da 1,8 miliardi nella grande distribuzione: 9 arresti. Coinvolte Gs e Auchan

Pubblicità

Indagate 39 persone fisiche e 7 persone giuridiche

Per una presunta maxi-frode fiscale con 1,8 miliardi di euro di fatture false, e una evasione Iva pari a 260 milioni, per la quale tra gli indagati figurano le società della grande distribuzione Gs e Auchan, ora Margherita, nove persone sono finite ai domiciliari. Per altre quattro è stata disposta l’interdizione dalla professione per un anno. A deciderlo è stato il gip di Milano Roberto Crepaldi, in una indagine dei pm Nicola Rossato e Stefano Civardi condotta dalla guardia di finanza. Disposti sequestri di ingenti somme, tra cui 33,8 milioni nei confronti di Gs, controllata da Carrefour, e 26,2 milioni nei confronti di Auchan.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Le misure cautelari riguardano alcuni imprenditori bresciani e campani, oltre a Gianpaolo Racagni, ex responsabile dell’ufficio acquisti di Auchan, licenziato nel 2019 e poi passato ad Apulia Distribuzione. Tra gli indagati, 39 persone fisiche e 7 persone giuridiche, figura pure l’ex cfo di Auchan, Franco Castagna. I reati contestati sono associazione per delinquere ed emissione e utilizzo di false fatture.

La frode carosello

Il sistema di frode carosello ricostruito sarebbe stato portato avanti tra il 2015 e il 2021 in due modi: uno attraverso false lettere di intenti per effettuare da fornitori italiani acquisti di merci senza applicare l’Iva; l’altro attraverso acquisti da fornitori di altri paesi dell’Unione Europea anche in questo caso senza applicare l’Iva.

I gruppi della grande distribuzione avrebbero concorso nel meccanismo di evasione e di realizzazione di profitti come intermediari nelle compravendite tra le varie società del circuito finito al centro dell’inchiesta. A segnalare le presunte irregolarità era stato anche un dipendente di Gs, che si occupava di contabilità; uno degli indagati ha confessato. L’Agenzia delle Entrate ha già sottoposto a verifica alcune società coinvolte nella frode.

Leggi anche:  Frana Ischia: trovati padre, madre e neonato dati inizialmente per dispersi

Il sequestro multimilionario

Pubblicità

Sono stati sequestrati complessivamente oltre 260 milioni di euro ad una serie di società, ossia l’ammontare della «evasione dell’Iva». Allo stato delle indagini, spiega il procuratore di Milano Marcello Viola, il gip Crepaldi ha disposto «il sequestro preventivo di oltre 260 milioni di euro, nei confronti di 15 società, pari all’ammontare dell’Iva evasa». Sessanta milioni di euro circa, dei 260 milioni complessivi, sono stati sequestrati in totale alle due catene della grande distribuzione.

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Questionario a scuola, divi Gomorra più noti di Giancarlo Siani

Quesiti per 10000 studenti: per uno su tre, boss da rispettare I protagonisti di Gomorra (Ciro Di Marzio e Pietro Savastano) più noti di Giancarlo...

Covid-19, Ascierto: «Buone notizie da Regno Unito e Olanda. Risultati tocilizumab sorprendenti»

«Arrivano ancora buone notizie, questa volta da Regno Unito e Olanda, sul trattamento delle complicanze polmonari da COVID-19 con il tocilizumab». Lo scrive sui...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook