Federproprietà Napoli

Ercolano, 49enne ferita alla schiena da un proiettile vagante. Buonajuto: «Episodio grave»

Pubblicità

È mistero a Ercolano, in provincia di Napoli, dove una donna di 49 anni è stata ferita da un proiettile. La 49enne, incensurata, ieri sera si trovava sul terrazione della sua abitazione in via Tironi di Moccia quando un colpo di pistola l’ha raggiunta alla schiena. Immediati sono scattati i soccorsi dei familiari che l’hanno trasportata all’Ospedale del Mare di Napoli. Fortunatamente non è in pericolo di vita.

Pubblicità Federproprietà Napoli

I carabinieri della locale tenenza stanno indagando sull’episodio e secondo una prima ipotesi si tratterebbe di un proiettile vagante, la donna quindi sarebbe rimasta ferita per un errore. I militari sono a lavoro per ricostruire l’intera vicenda e risalire a chi ha premuto il grilletto.

«Quanto accaduto ieri sera ad Ercolano non può che essere condannato con durezza e fermezza» ha affermato il primo cittadino Ciro Buonajuto. «Vicinanza e solidarietà alla donna  – ha aggiunto – che è stata colpita alla schiena mentre era in terrazzo ed è ora ricoverata all’Ospedale del Mare».

«Un fatto grave! Ma ho massima fiducia negli inquirenti e sono certo che i carabinieri, che stanno già visionando le immagini dei sistemi di videosorveglianza, possano risalire agli autori ed assicurarli alla giustizia» conclude il sindaco.

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Crisi Ucraina, Zelensky: «Pronti ad accettare lo status neutrale»

Qualsiasi accordo dovrà essere sottoposto al popolo ucraino in un referendum Alla vigilia dei nuovi colloqui tra Kiev e Mosca, in programma domani e dopodomani...

Amministrative, di nuovo a vuoto il vertice del centrodestra. Si punta a chiudere martedì, ma prima FdI incontra Draghi

Giovedì previsto l’incontro della delegazione di FdI con il premier Draghi. Al centro le riaperture e il tema delle libertà personali Se ne riparlerà la...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook