Federproprietà Napoli

Calabria, scoperti 14 ‘furbetti del cartellino’ nel Cosentino

Pubblicità

Truffa aggravata e continuata. Con questa accusa, a vario titolo, sono indagati 14 dipendenti di “Calabria Verde”, azienda in house della Regione Calabria. Le persone indagate, secondo gli inquirenti, avrebbero timbrato il cartellino sul luogo di lavoro ma poi non avrebbero svolto le mansioni per cui venivano retribuite.

Pubblicità Federproprietà Napoli

A loro, questa mattina all’alba, i carabinieri della Compagnia di Rogliano, supportati da personale del Comando Provinciale di Cosenza, hanno notificato un avviso di conclusione delle indagini preliminari emesso dalla Procura di Cosenza.

I soggetti coinvolti risiedono nei comuni di Rogliano, Domanico, Figline Vegliaturo, Grimaldi, Marzi, Parenti, Paterno Calabro, Rende e Santo Stefano di Rogliano.

L’attività investigativa, tuttora in corso, ha consentito di smascherare un nutrito gruppo di presunti “furbetti del cartellino”, oltre che di individuare irregolarità amministrative nei confronti di svariate decine di altre persone.

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Farmacisti in prima fila contro il Coronavirus, ma senza difese. Urgono dispositivi di protezione altrimenti l’attività a porte chiuse

In parallelo ai medici ed agli altri operatori della salute, la farmacia svolge da sempre funzione di presidio e di riferimento nel panorama del...

Scuola, i presidi: «Servono 20mila aule in spazi alternativi». Giachi (Anci): «Possibile fare lezione anche in hotel e b&b»

Il 14 settembre prossimo è prevista la riapertura della scuola in Italia. Trentacinque giorni. Poco più di un mese (week end compresi) per attrezzare...

Ultime notizie

ilSud24

Il nostro sito si fonda su lettori come te che leggono gratuitamente.
Sostienici con un like su Facebook alla pagina ufficiale