Federproprietà Napoli

Covid-19, l’Aifa sospende la somministrazione del vaccino AstraZeneca in tutta Italia

Pubblicità

Il vaccino AstraZeneca è stato sospeso in tutta Italia. La decisione è stata comunicata dall’Agenzia italiana del Farmaco. «L’Aifa ha deciso di estendere – si legge nella nota – in via del tutto precauzionale e temporanea, in attesa dei pronunciamenti dell’EMA, il divieto di utilizzo del vaccino AstraZeneca COVID-19 su tutto il territorio nazionale. Tale decisione è stata assunta in linea con analoghi provvedimenti adottati da altri Paese europei».

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Ulteriori approfondimenti sono attualmente in corso. L’Aifa, in coordinamento con EMA (l’agenzia dell’Unione Europea) e gli altri Paesi europei, valuterà congiuntamente tutti gli eventi che sono stati segnalati a seguito della vaccinazione».

L’Agenzia italiana del farmaco inoltre renderà «nota tempestivamente ogni ulteriore informazione che dovesse rendersi disponibile, incluse le ulteriori modalità di completamento del ciclo vaccinale per coloro che hanno già ricevuto la prima dose».

Una decisione che ha preso in contropiede in molti visto che meno di 24 ore fa l’Agenzia aveva parlato di ingustificato allarmismo sul prodotto dell’AstraZeneca. «I casi di decesso verificatisi – assicurava ieri sera – dopo la somministrazione del vaccino AstraZeneca hanno un legame solo temporale. Nessuna causalità è stata dimostrata tra i due eventi. L’allarme legato alla sicurezza del vaccino covid19 AstraZeneca non è giustificato».

Pubblicità

«Credo che si tratti di un’azione precauzionale in accordo con gli altri Stati ed in attesa della decisione dell’Ema» ha dichiarato a ilSud24 il professor Paolo Ascierto.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Conte all’angolo: rimpasto e verifica. Ma intanto lo spettro di un governissimo si avvicina

«Deve valutare, lei e non altri, se i singoli ministri sono adeguati alle emergenze che stiamo vivendo e sempre a lei chiedo la verifica,...

Super Sud, un tuffo nella storia: il giornalismo di Napoli s’afferma in campo cultural-letterario

Quando il trono tornò ai Borbone nel 1734 e Carlo III salì sul trono, il privilegio di stampare la gazzetta napoletana era nelle mani...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Twitter

Facebook