Campania, gli ambulanti bloccano Napoli. Solidarietà da FdI. Schifone: «Protesta giusta». Nonno: «Governo li ha dimenticati»

Sono proseguite questa mattina le proteste organizzate dai mercatali della Campania contro la decisione della Regione di proclamare lo stop ai mercatini rionali. I protestanti hanno bloccato tre diverse strade del centro: Piazza Bovio, davanti alla Camera di Commercio, in via Medina e all’incrocio di via De Gasperi. Notevoli i disagi per la circolazione, gli automobilisti sono costretti a deviare il loro percorso dalla polizia municipale.

Pubblicità

Solidarietà ai manifestanti è stata espressa da Fratelli d’Italia.  «Sono sacrosante le proteste degli ambulanti e dei lavoratori dei mercati che si vedono duramente penalizzati dalla decisione di De Luca e della Regione che li condanna a subire gravi ed irreparabili danni, anche perché le perdite, per loro natura saltuaria, sono difficilmente dimostrabili e rimborsabili» ha affermato l’onorevole Luciano Schifone, ex assessore regionale al commercio.

«La chiusura dei mercatini rionali all’aperto è incomprensibile anche perché lo stesso tipo di merceologia è invece autorizzata al chiuso di supermercati sempre più affollati. Fratelli d’Italia chiede di rivedere l’ordinanza e prevedere semmai una diversa modalità di accesso ai punti vendita, per maggiore sicurezza».

Pubblicità Federproprietà Napoli

«La mia vicinanza e solidarietà alla categoria degli ambulanti – afferma in una nota Marco Nonno, consigliere regionale della Campania di Fratelli d’Italia – che in queste ore sta protestando sotto Palazzo Santa Lucia, veri invisibili per le istituzioni che in questi mesi di pandemia da covid hanno totalmente dimenticato questa categoria che è rimasta senza lavoro e senza alcun tipo di ristoro».

«Il Governo nazionale batta un colpo e  convochi al più presto un tavolo al fine di garantirne la dignità attraverso misure specifiche. Chiederò in consiglio che questo processo possa essere portato con forza ai tavoli nazionali» conclude il consigliere.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Napoli, ricostruito l’elenco delle opere sottratte ai Girolamini dopo la II guerra mondiale

Sono oltre 200 gli oggetti trafugati dalla Chiesa dei Girolamini di Napoli Sono oltre 200 gli oggetti trafugati dalla Chiesa dei Girolamini di Napoli e...

Un detenuto suicida nel carcere di Ariano Irpino

Il 34enne era stato trasferito dal carcere di Carinola Un detenuto italiano di 34 anni si è suicidato nel carcere di Ariano Irpino, in provincia...