Federproprietà Napoli

Droga nascosta tra le cozze, sequestro record a Gioia Tauro: 932 chili di cocaina. Valore 186 milioni di euro | Video

Pubblicità

Maxi sequestro di stupefacenti nel porto di Gioia Tauro, in provincia di Reggio Calabria. I funzionari dell’Agenzia delle dogane e monopoli di Gioia Tauro, insieme agli uomini del Comando Provinciale di Reggio Calabria della Guardia di finanza, con il coordinamento della Procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia – hanno individuato e posto sotto chiave 932 chili di cocaina purissima per un valore stimato di circa 186 milioni di euro.

Pubblicità Federproprietà Napoli

La sostanza stupefacente, divisa in 800 panetti, era nascosta all’interno di un container che trasportava cozze surgelate proveniente dal Cile. L’ingente quantitativo di droga è stato scoperto, dopo una complessa attività di indagine eseguita dai funzionari doganali e dagli uomini della Guardia di Finanza, tramite analisi di rischi e riscontri fattuali su oltre 2.200 contenitori provenienti dal continente americano.

La scansione radiogena dei container, effettuata con le sofisticate attrezzature in dotazione all’Agenzia delle dogane, ha consentito il ritrovamento della sostanza stupefacente, abilmente nascosta all’interno di 37 borsoni. Il carico sequestrato, di qualità purissima, avrebbe potuto essere tagliato dai trafficanti di droga fino a 4 volte prima di immettere lo stupefacente sul mercato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Reati tributari, sequestrati beni per 760mila euro nel Napoletano

Irregolarità in ambito tributario: sequestri preventivi per un importo pari a circa 760 mila euro in provincia di Napoli. È il risultato di una...

Coronavirus Campania, 1.313 casi e 35 decessi. A febbraio la vaccinazione degli over 80

Sono 1.313 (di cui 123 casi identificati da test antigenici rapidi) i nuovi casi di coronavirus in Campania nelle ultime 24 ore. Lo comunica...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook