Fitch conferma il rating dell’Italia a BBB- con outlook stabile

L'agenzia: «Divisioni Pd-M5S potrebbero ritardare le misure per il rilancio»

Fitch conferma il rating dell’Italia a ‘BBB-‘ con outlook stabile. Lo rende noto l’agenzia di rating internazionale che quindi conferma il rating dopo che il 28 aprile aveva abbassato da ‘BBB’ a BBB-‘. Outlook stabile perché gli esperti ritengono che gli acquisti di asset della Bce aiuteranno la risposta fiscale dell’Italia alla crisi e allenteranno i rischi di rifinanziamento. 

Pubblicità

Fitch: «Pil Italia in calo del 9,5%»

Per quanto riguarda le stime sul Pil Fitch prevede un calo del 9,5% per il 2020 e una ripresa a +4,4% nel 2021 e +2,1% nel 2022. La crisi dovuta alla pandemia «ha messo a dura prova l’economia italiana e le misure decise per far fronte alla pandemia «hanno portato ad un calo del Pil del 5,3% nel primo trimestre del 2020, il più forte registrato nella zona euro».

Nel secondo trimestre «si registrerà una contrazione del Pil ancora più forte rispetto ai primi tre mesi del 2020. Ma si prevede che la crescita tornerà positiva nel secondo semestre del 2020». Farà meglio l’Eurozona per la quale l’agenzia attende un -8% rispetto quest’anno e un +4,5% il prossimo. Il Pil mondiale invece calerà del 4,6% quest’anno contro il 3,9% inizialmente previsto.

Pubblicità Federproprietà Napoli

L’agenzia: «Divisioni politiche potrebbero ritardare la ripresa»

Secondo l’agenzia di rating le divisioni politiche potrebbero ritardare l’attuazione delle misure necessarie alla ripresa. Inoltre Fitch ha ricordato le iniziative del Governo con gli ‘Stati Generali’ e il pacchetto di riforme suggerito da Colao, ma rilevando anche che «in questa fase non è chiaro fino a che punto questo dibattito si tradurrà in una vera e propria politica economica». «Le divisioni tra PD e M5S sulle priorità di riforma e di spesa – osserva Fitch – hanno il potenziale di ritardare l’attuazione di una strategia economica credibile a medio termine».

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Setaro

Altri servizi

Stupro di Palermo, difesa vuole vittima in aula ma Procura e legale si oppongono

I difensori degli imputati vorrebbero dimostrare che era consenziente Dopo il no ricevuto dal gip, i legali dei ragazzi accusati dello stupro di gruppo di...

Torre Annunziata, Renzi a sostegno di Alfano: «Città potenzialmente straordinaria»

Il candidato sindaco: «La cosa più importante è il lavoro, che dà dignita all’uomo» Il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, in queste ore è...