Picchia 82enne per costringerlo ad affittare la casa al nipote: in manette il fratello del boss

L’anziana vittima presa a calci e pugni

Ha picchiato il proprietario 82enne di un appartamento del quartiere Chiaia di Napoli per costringerlo ad affittare la casa al nipote, figlio del fratello, capo del clan Piccirillo: è quanto i carabinieri contestano a Ciro Piccirillo, ritenuto elemento di vertice dell’omonimo clan, arrestato, mercoledì con l’accusa di tentata estorsione e lesioni aggravati dal metodo mafioso. L’aggressione è scattata quando la vittima gli ha negato l’abitazione, sicuro che l’affitto, quella famiglia non l’avrebbe mai pagato.

Pubblicità

Dopo le botte, Ciro Piccirillo ha intimato all’82enne di consegnargli il titolo di proprietà dell’immobile e anche 5mila euro in contanti. L’aggressione e la richiesta estorsiva, secondo quanto emerso dalle indagini dei carabinieri della stazione Posillipo, del nucleo operativo Bagnoli e del nucleo investigativo di Napoli (coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia partenopea), sono avvenute lo scorso 24 marzo.

L’anziana vittima ha ripotato contusioni provocate da calci e pugni ai reni e alla schiena giudicate dai sanitari guaribili in 7 giorni. Ciro Piccirillo, 68 anni, soprannominato «Barabba», è il fratello di Rosario Piccirillo, detto (o’ biondo), ritenuto dagli inquirenti vertice dell’omonima famiglia malavitosa legata alla cosiddetta «Alleanza di Secondigliano»: la persona a cui avrebbe dovuto consegnare le chiavi dell’appartamento è, invece, il figlio di Rosario.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Ai domiciliari fingono una visita medica per andare alla comunione dei figli

I due, scoperti sui social, sono finiti in carcere La comunione dei figli val bene un aggravio di pena. È quello che devono aver messo...

Ex Ilva, via libera dall’Ue per prestito ponte. Urso: «Attestata la validità del piano industriale»

Il ministro delle Imprese: «Siamo sulla strada giusta» Il via libera dell’Ue al prestito ponte da 320 milioni di euro in favore di ex Ilva...