Cucchi, il pg della Cassazione: «Confermare condanne. Severa punizione corporale, di straordinaria gravità»

Stefano Cucchi ha «vissuto una impressionante via crucis notturna»

Rigettare i ricorsi delle difese per i carabinieri imputati dell’omicidio preterintenzionale di Stefano Cucchi. Il pg della Cassazione ha chiesto la conferma della condanna d’appello per Alessio Di Bernardo e Raffaele D’Alessandro. Per i due militari dell’Arma il rappresentante dell’accusa ha chiesto che venga resa definitiva la condanna a 13 anni.

Pubblicità

Il pg Tomaso Epidendio ha sollecitato anche la conferma della pena per il maresciallo Roberto Mandolini a 4 anni. Lui è accusato di falso. Rispetto all’altro carabiniere, Francesco Tedesco, invece è stato chiesto l’annullamento con rinvio per la valutazione del trattamento sanzionatorio. Stefano Cucchi ha «vissuto una impressionante via crucis notturna» ha detto Tomaso Epidendio. «Tutti coloro che entrano in contatto con Cucchi restano inpressionati – ha spiegato il magistrato – per le condizioni in cui è Cucchi. Così il piantone, il medico di guardia, gli altri detenuti, gli infermieri. Davvero si può ritenere che questo numero impressionate di soggetti abbia congiurato contro i carabinieri?».

«Si tratta di soggetti professionalmente preparati che si trovano ad affrontare una reazione prevedibile, e nemmeno delle più eclatanti, durante il fermo di Stefano Cucchi che rifiuta di sottoporsi al fotosegnalamento» ha sottolineato aggiungendo che il pestaggio attuato dai carabinieri nella caserma Casilina è stata una «severa punizione corporale, di straordinaria gravità. Quanto avvenuto è stato un battibecco. Una risposta all’atteggiamento strafottente di chi non mostra rispetto alle forze dell’ordine. È quella reazione che bisogna valutare per l’applicazione o meno dei futili motivi. Eliminiamo gli schiaffi, le spinte ed i calci (dati a Stefano) e allora ci sarebbero state le lesioni alla spina dorsale ed ai nervi? Per noi la risposta è no».

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Castellammare, Vicinanza festeggia: «Lavoreremo sulla quotidianità»

D'Apuzzo: «Auguro al nuovo sindaco di governare a lungo e bene la nostra città» «Non sarò proprio il sindaco di tutti, non sarò ad esempio...

Ucciso per un parcheggio, il pg: ergastolo per i 4 imputati

In primo grado tutti vennero condannati a 23 anni Ergastolo per tutti e quattro gli imputati: a chiederlo, oggi, al termine della sua requisitoria, è...