Federproprietà Napoli

Puglia, FdI: «Costituire una sottocommissione tematica per l’autismo»

Pubblicità

Il gruppo ha presentato una mozione al governo regionale

Fratelli d’Italia, con una mozione, chiede al governo regionale della Puglia l’impegno a costituire con urgenza una sottocommissione tematica ed un impegno di fondi al fine di garantire, in tutte le province pugliesi, il miglioramento delle condizioni di vita e l’inserimento nella vita sociale delle persone con disturbi dello spettro autistico. E di attivarsi per riconoscere i requisiti necessari per le strutture semiresidenziali e residenziali pubbliche e private, con competenze specifiche sui disturbi dello spettro autistico, per minori, adolescenti e adulti.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Nella giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo, il gruppo regionale pugliese di FdI accende i fari sul tanto lavoro che ancora c’è da svolgere su un tema così delicato che tocca soggetti affetti da Asperger, sindrome di Rett, disturbo disintegrativo della fanciullezza, disturbo pervasivo dello sviluppo non altrimenti specificato, e tutte le conseguenze che questi comportano» si legge in una nota.

«Il comma 455, art. 1, della legge 205 del 2017 (legge di bilancio per il 2018) ha stabilito un aumento di 5 milioni del Fondo per la cura dei soggetti con disturbo dello spettro autistico per ciascuno degli anni 2019 e 2020, con incrementato di ulteriori 10mln nel 2020 (cd. Decreto Agosto) della dotazione e, a partire dal 2021, il fondo disporrebbe di una dotazione di 50 milioni di euro ripartito per il 15% allo sviluppo di progetti di ricerca (basi eziologiche, conoscenza del disturbo dello spettro autistico, trattamento e buone pratiche terapeutiche ed educative), 25% all’incremento del numero delle strutture semiresidenziali e residenziali pubbliche e private, con competenze specifiche sui disturbi dello spettro autistico, per minori, adolescenti e adulti; 60% all’incremento del personale del Servizio sanitario nazionale preposto alla prestazione delle terapie indicate nelle linee guida sul trattamento dei disturbi dello spettro autistico adottate dall’Istituto superiore di sanità;
con legge di Bilancio 2022, il fondo per i soggetti con disturbo dello spettro autistico, finalizzato a favore di iniziative e progetti di carattere socio-assistenziale e abilitativo, sarebbe stato incrementato ulteriormente di 50 milioni di euro per il biennio 2022 e 2023».

Leggi anche:  Alle urne per cambiare il destino dell'Italia e del Sud. Se non ora, quando?

La mozione «muove da notizie secondo cui le terapie per i trattamenti riabilitativi globali specifici avrebbero costi decisamente importanti, infatti nella provincia di Taranto -ad esempio- dai costi di valutazione per un solo mese quantificati indicativamente sui 200 euro circa, si aggiungerebbero le oltre 1200 euro per un numero di 5 sessioni di trattamento, ai quali andrebbero aggiunti ulteriori 200 euro circa per le consulenze scuola/casa, le spese di viaggio degli operatori, le relazioni e le attività di logopedia; alla provincia di Brindisi, ad oggi, non sarebbero state riconosciute strutture idonee esclusivamente con competenze specifiche sui disturbi dello spettro autistico e di conseguenza non sarebbe stato impegnato alcun budget, se non misure di rimborso relativamente all’applicazione del metodo ABA».

Pubblicità

«Purtroppo ci risulta, dai verbali della seduta del 7 febbraio 2022 della III Commissione regionale, che sia ancora inattuata la corretta presa in carico, la diagnosi precoce, l’inclusione lavorativa e sarebbe carente la collaborazione tra istituti scolastici e rete di assistenza dedicata» conclude FdI Puglia.

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Coldplay a Napoli, sold out e nuova data: doppio concerto al “Maradona”

Aggiunta la data del 22 giugno 2023: a Milano si triplica A grande richiesta i Coldplay annunciano due nuove date italiane del Music Of The Spheres World Tour che li vedrà...

«Scordovillo», il campo Rom di Lametia Terme «fuorilegge» dal 2011

È il più grande del Sud Italia, con 100 famiglie e poco più di 400 residenti A Lamezia Terme c’è un campo rom, denominato «Scordovillo»,...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook