Federproprietà Napoli

Dodici rapine in 20 giorni, presi gli stakanovisti del furto nell’area vesuviana

Pubblicità

I due sono accusati di avere commesso rapine aggravate a supermercati, farmacie ed altri esercizi commerciali

Avrebbero commesso ben 12 rapine e due tentate rapine nell’arco di 20 giorni tra i comuni dell’area vesuviana. A Gennaro Zirpoli, 39 anni, e Marco Di Cristo, 44, gli agenti del Commissariato di Torre del Greco hanno notificato due ordinanze di custodia cautelare. I due sono accusati di avere commesso rapine aggravate a supermercati, farmacie ed altri esercizi commerciali tra Torre del Greco, Torre Annunziata, Boscotrecase, Trecase, Cercola e Sant’Anastasia. I due erano già detenuti sulla base di un decreto di fermo rispettivamente dal 18 e dal 20 novembre scorsi.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«L’11 dicembre 2020 gli agenti di una volante del commissariato di Torre del Greco intercettarono in via Leopardi un motociclo “Honda SH” nero già segnalato in varie rapine. Il guidatore, riconosciuto dagli agenti in Di Cristo, dopo aver fatto finta di fermarsi, accelerò e speronò la volante. Il passeggero, Zirpoli, fu bloccato e trovato in possesso di una pistola a salve priva di tappo rosso riproduzione della “Beretta” calibro 9 corta».

L’analisi dei filmati dei sistemi di videosorveglianza degli esercizi presi di mira, hanno consentito agli investigatori di attribuire ai due malviventi 12 rapine e due tentate rapine avvenute tra il 18 ottobre e il 9 novembre scorsi

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Maltempo in Sicilia, uomo ucciso da una tromba d’aria

L'incidente avvenuto a Modica, in provincia di Ragusa. Il sindaco invita i concittadini a non uscire di casa Una tromba d’aria ha provocato la morte...

Domenica funestata da tragici incidenti: 5 morti (fra cui 3 suore) e 11 feriti

Coinvolto un minibus di un istituto religioso Una domenica funestata da due tragici incidenti automobilistici. Il primo sull'A14 alle 13. Due morti e un ferito...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook