Vincenzo De Luca indagato nell’inchiesta sugli appalti truccati a Salerno

L’inchiesta è quella che l’11 ottobre portò all’esecuzione di 10 misure cautelari per presunti appalti truccati al Comune di Salerno

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha ricevuto oggi un avviso di proroga indagini per la vicenda relativa alle coop di Salerno sulla quale sta indagando la Procura. Lo si apprende da fonti dello staff dello stesso De Luca.

Pubblicità

L’11 ottobre scorso le forze dell’ordine eseguirono 10 misure cautelari per presunti appalti truccati al Comune di Salerno. Ai domiciliari finì il consigliere regionale Giovanni Savastano (detto Nino) consigliere regionale di Campania Libera ed ex assessore alle Politiche Sociali del Comune. In carcere invece il «ras delle cooperative» Vittorio Zoccola.

Nei documenti relativi all’ordinanza eseguita quel giorno, sono presenti alcune intercettazioni in cui si fa riferimento proprio al governatore della Campania. Inoltre Zoccola avrebbe raccontato al procuratore Giuseppe Borrelli e ai pm Elena Cosentino e Guglielmo Valenti chi fossero i riferimenti politici della varie cooperative, ammettendo che i suoi sono «esclusivamente Vincenzo e Roberto De Luca».

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Il museo archeologico di Stabia riapre con un nuovo percorso

L'inaugurazione con il ministro Sangiuliano Lunedì 4 marzo 2024 (ore 15), a Castellammare di Stabia (Na), alla Reggia di Quisisana (viale Ippocastani), si svolgerà l’inaugurazione...

Traffico di rifiuti tra Italia e Tunisia: 16 misure. Ai domiciliari funzionario Regione Campania

Il procuratore: «cannibalismo di società italiane per risparmiare» Traffico illecito di rifiuti tra l’Italia e la Tunisia: 16 misure cautelari, sequestrate 3 aziende. Alle prime...