Torre Annunziata, Nunzio Ariano condannato a 6 anni di reclusione

Il giudice monocratico di Torre Annunziata ha accettato la tesi del pm che aveva chiesto il massimo della pena

L’ex capo dell’Ufficio Tecnico comunale di Torre Annunziata, Nunzio Ariano, condannato a 6 anni di reclusione al termine del processo con rito abbreviato, che si è tenuto questa mattina, presso il tribunale oplontino per la mazzetta ricevuta dall’imprenditore Vincenzo Supino il 28 dicembre scorso. In quella occasione l’ingegnere fu colto in flagranza di reato presso la spiaggia delle Sette Scogliere dagli uomini della guardia di finanza.

Pubblicità

Nel processo di primo grado il giudice ha accettato la tesi della pm Giuliana Moccia che aveva chiesto la condanna al massimo della pena prevista che è di 9 anni, ridotta di un terzo per aver scelto il rito abbreviato. Ariano ha seguito il processo in videoconferenza dal carcere di Poggioreale dove si trova rinchiuso dal giorno dell’arresto.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Euro falsi venduti su Telegram e pagati in ciptovalute: 4 arresti

Tracciati oltre 900 pagamenti per un controvalore di oltre 200mila euro Vendevano euro falsi anche via Telegram le 4 persone arrestate dai carabinieri nell’ambito di...

Frode fiscale milionaria, smantellato il network delle truffe

L’indagine nata per una richiesta di reddito di inclusione fatta da una donna che aveva dichiarato redditi per 90mila euro I finanzieri del Comando provinciale...