Federproprietà Napoli

Nove eventi sismici nell’area dei Campi Flegrei nella notte

Pubblicità

Nel corso delle verifiche non sono stati rilevanti danni o altre significative conseguenze

Una sequenza di eventi sismici legata ai fenomeni del bradisismo è stata registrata la scorsa notte nell’area dei Campi Flegrei. Nell’arco di circa otto ore, a partire dalle 23,25 di ieri e fino alle ore 7.12 di questa mattina, sottolinea una nota dell’Osservatorio Vesuviano, sono stati registrati 9 terremoti con magnitudo massima 1.5±0.3.

Pubblicità Federproprietà Napoli

L’evento principale si è verificato alle ore 2,47 alla profondità di 1,7 km nell’area dell’Accademia Aeronautica di Pozzuoli, a poche centinaia di metri dal vulcano Solfatara. L’evento è stato avvertito nella zona di Pozzuoli alta e sulla fascia costiera. Finora non sono pervenute segnalazioni di danni o disagi da parte della popolazione né alla Polizia Municipale né al Presidio notturno attivo presso l’Ufficio di Protezione Civile.

Nel corso delle verifiche effettuate sul territorio da parte della Polizia Municipale e dei volontari di Protezione Civile non sono stati rilevanti danni o altre significative conseguenze. L’amministrazione comunale di Pozzuoli, fa sapere, che insieme alla Protezione Civile del comune di Pozzuoli segue da vicino l’evolversi dello sciame sismico e fornirà successivi aggiornamenti fino a conclusione del fenomeno in atto.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Movimenti e partiti, solo contenitori da riempire. Non si sa con chi e per cosa

Segno dei “tempi del sottovuoto” spinto al quale non affidare il proprio presente e ancora di meno il proprio futuro e quello dei giovani Segno...

Salerno, Iannone (FdI): «Da intercettazioni emerge verminaio politico»

Il senatore di Fratelli d’Italia, Antonio Iannone, ha annunciato l'intenzione di rivolgere un’interrogazione al Ministro Lamorgese» «Altri arresti a Salerno. Sempre per le cooperative ma...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook

Twitter