Federproprietà Napoli

Campania da lunedì in zona arancione, la Regione prolunga gli orari dei negozi

Pubblicità

Da lunedì la Campania passerà in zona arancione per l’emergenza Covid-19. L’ordinanza che dispone il passaggio è stata firmata nella giornata di oggi dal ministro della Salute Roberto Speranza.

Cambiano inoltre, per effetto dell’ordinanza numero 14 firmata dal governatore Vincenzo De Luca, gli orari di apertura dei negozi. «Da lunedì 19 – si legge nel provvedimento – e fino al 15 maggio 2021 «l’apertura degli esercizi commerciali e dei servizi alla persona (barbieri, parrucchieri, estetisti) è permessa, al fine di agevolarne la fruizione dilazionata da parte degli utenti, in deroga ad eventuali disposizioni più restrittive, dalle ore 7,00 alle ore 21,30 e senza obbligo di chiusura domenicale o settimanale, fermo il rispetto della normativa a tutela dei lavoratori dipendenti».

Inoltre «in funzione della ripresa in sicurezza delle attività di cui al punto precedente e delle attività didattiche in presenza, ai sensi dell’art. 2 del decreto legge 1 aprile 2021, n.44, è disposta la riattivazione dei servizi aggiuntivi del Trasporto Pubblico Locale in tempo utile a consentire l’operatività dei servizi scolastici nel rispetto delle vigenti disposizioni in tema di limiti alle presenze a bordo dei mezzi e delle altre disposizioni vigenti».

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Calcio. Bakayoko e Meret salvano il Napoli. Ancora una sconfitta per il Crotone. Cagliari battuto a Firenze

Certo il Napoli ha vinto per 2 a 1 al Friuli, ma deve ringraziare Meret che ha praticamente abbassato tutte le saracinesche davanti alla...

Caso Osimhen, il legale di De Laurentiis: «Società assolutamente serena»

L'avvocato Fulgeri: «Speriamo che termini nello stesso modo del giudizio sportivo» «Direi che la società è assolutamente serena, anche perché come ben sapete la vicenda...

Gli articoli più letti

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook