Federproprietà Napoli

Campania, Cammarano (M5S): «Idraulico-forestali, avviare percorso per la definitiva stabilizzazione»

Pubblicità

«Ancora incertezza per i lavoratori idraulico-forestali, per i quali la Regione ha finanziato appena il 44% del totale delle spettanze da coprire per il 2021, mentre non c’è ancora traccia dei 400 milioni di euro annunciati da De Luca, necessari a finanziare un’attività fondamentale per la prevenzione degli incendi, per la salvaguardia del territorio da rischi derivanti da dissesto idrogeologico e per la manutenzione dello straordinario patrimonio di parchi della Campania».

Pubblicità Federproprietà Napoli

Così il presidente della Commissione speciale Aree Interne e consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Michele Cammarano, intervenendo a margine della riunione della Commissione Agricoltura.

«Totalmente al palo – spiega – il piano dei finanziamenti per il quinquennio 2020-2025 e, sebbene le Comunità Montane, in qualità di enti delegati ai pagamenti, stiano rispettando i tempi, c’è incertezza sul prossimo futuro dei circa tremila idraulico forestali».

«La Regione Campania – sottolinea Cammarano – deve attivare al più presto il percorso, promesso da anni, per la stabilizzazione definitiva degli operai idraulico-forestali. Nel frattempo, vanno indicati i tempi e le modalità relativi all’erogazione delle risorse 2021, necessarie al pagamento degli stipendi».

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Napoli, il Loreto Mare riconvertito per il Coronavirus. De Luca: «70 posti letto in 20 giorni»

«Chiudiamo il pronto soccorso dell'Ospedale Loreto Mare che da domani accoglierà il primo paziente in terapia intensiva per il Coronavirus». Lo annuncia il direttore...

Ritorna la politica e subito è bagarre su abolizione del reddito di cittadinanza e green pass

Mattarella richiama tutti al dovere della vaccinazione, ma Salvini e Meloni ribadiscono no all’obbligo Dopo quasi un mese di stop Camera e Senato riaprono il...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook