Federproprietà Napoli

Napoli, ‘Montedidio Racconta’: la seconda edizione e l’appello «per la cultura dal vivo»

Pubblicità

Ha preso il via questo pomeriggio la seconda edizione di Montedidio Racconta. Un evento culturale che si terrà sui social fino al prossimo 6 dicembre tra testimonianze e idee per la ricostruzione culturale. Dal lancio del progetto “Negativi urban” per ripensare gli spazi metropolitani al racconto emozionale di una Napoli spaesata.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Un video appello ‘Per la cultura dal vivo’, girato nei luoghi magici di Palazzo Serra di Cassano, ha aperto l’evente culturale e sociale ideata da Iuppiter, Interno A14 e Amici di Palazzo Serra di Cassano per la valorizzazione di Pizzofalcone e del cuore antico di Napoli.

L’impossibilità di poter organizzare l’iniziativa con la presenza del pubblico ha rivoluzionato la programmazione della manifestazione: idee e testimonianze sui tempi che stiamo vivendo “viaggeranno” sul network social di Montedidio Racconta attraverso eventi gratuiti in streaming.

Il 3 dicembre, alle ore 16, Montedidio Racconta ha lanciato “Per una cultura dal vivo”, video appello per la riapertura di musei, cinema e teatri, un manifesto in favore del «mondo della cultura e dei saperi» relegato da chi ci governa – come dice il testo dell’appello – «al ruolo di appendice, e con esso i suoi lavoratori, i suoi artisti, le sue maestranze, i suoi visionari, le sue fragilità, le sue ricchezze».

Pubblicità

Protagonisti del video sono gli stessi ideatori e organizzatori di Montedidio Racconta (Laura Cocozza, Vincenza Donzelli, Max De Francesco, Espedito Pistone, Tony Baldini, Giordana Moltedo), che s’aggirano nei luoghi vuoti di Palazzo Serra di Cassano, tra cui l’Istituto Italiano per gli Studi filosofici, alla ricerca delle parole “giuste” per avviare la ricostruzione della vita culturale che è «il cibo spirituale di un popolo, la password per il benessere e la democrazia, l’antidoto contro il pensiero unico, l’armatura magica e nobile della libertà».

Domani, 4 dicembre, andrà in onda alle ore 18, “Napoli antivirus”, racconto “fuori dall’ordinario” del 2020, con una raccolta di video emozionali dedicati alla città in quarantena e di testimonianze dal mondo della cultura, dello spettacolo e della comunicazione. Interventi di Francesco Serra, Ottavio Lucarelli, Maurizio Gemma, Marco Critelli, Valeria Papale, Antonello Cossia e Peppe Iodice.

Il 5 dicembre, alle ore 18, il progetto “Negativi urbani” debutta a Montedidio Racconta. A parlarne è l’architetto Giuseppe Raimondo, ideatore dell’iniziativa che mira a ripensare gli spazi metropolitani. Un progetto trasversale, con la partecipazione di personalità del mondo dell’architettura, che ha come obiettivo quello di coinvolgere i soggetti più importanti per le dinamiche di sviluppo urbano, come antropologi, sociologi, artisti, oltre che le professioni più strettamente collegate alla progettazione urbana. Un viaggio nell’architettura pre e post lockdown attraverso foto, video e i contributi scientifici di Alfonso Femia, Andrea Maffei, Valerio Petrarca, In-nova Studio. L’evento si avvale del patrocinio dell’Ordine degli Architetti di Napoli.

Il 6 dicembre, alle ore 18, Montedidio Racconta chiude la seconda edizione con “La felicità di essere attore”, in cui Yari Gugliucci interpreta il suo libro “Secondo Billy Sacramento”(Iuppiter Edizioni). Lo spettacolo, prodotto dalla Riverstudio (Flora Fiume, Maurizio Fiume), rappresentato “dal vivo” nella I edizione di Montedidio (maggio 2019), va in onda integralmente per la prima volta. L’opera è un viaggio sul filo della perdita della identità della generazione 2.0. in cui ritorna Billy Sacramento, il personaggio surreale attraverso cui Gugliucci racconta ciò che può accadere a un attore italiano che lavora a Los Angeles. Questa volta è alle prese col suo funerale. Ma non è il funerale di un comune mortale.

Gli eventi saranno visibili gratuitamente:
sul canale youtube Iuppiter TV
sul sito ufficiale www.montedidioracconta.com
sulle pagine facebook Montedidio Racconta e Iuppiter Edizioni

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Il PD sospende oltre 2500 tessere sospette ad Avellino

Circa 1.300 tessere sono state richieste tramite l’utilizzo di carte di credito prepagate emesse dalla stessa emittente In seguito al riscontro di una serie di...

Campania, Iovino (M5S): «Immigrazione, a Palma Campania un sistema criminale per raggirare i decreti flussi»

«Grazie ai decreti flussi, l’Italia si è impegnata a offrire una speranza e la dignità di un lavoro a chi arriva nel nostro Paese...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook

Twitter