Federproprietà Napoli

Napoli, Di Iorio (Ass. farmacisti): «Allarme bombole di ossigeno, contenitori ostaggi a casa dei pazienti»

Pubblicità

Michele Di Iorio, farmacista di Napoli, ex presidente della Federfarma provinciale e attualmente componente del Consiglio dell’associazione dei farmacisti titolari partenopei, lancia l’allarme ossigeno. «Di cui – sottolonia – da una decina di giorni è fortemente aumentata la richiesta».

Pubblicità Federproprietà Napoli

«L’ossigeno – spiega Di Iorio – non è carente come sostanza. Ciò che manca sono i contenitori». «Purtroppo – prosegue – è un problema legato anche al fatto che diversi pazienti trattengono i contenitori a casa, senza restituirli, anche se non ne hanno immediato bisogno».

«E questo – aggiunge – è un fenomeno che si sta registrando in maniera più accentuata da una settimana a questa parte». «Ormai anche nella mia farmacia da sabato non ho più bombole di ossigeno e la carenza è seria».

Oggi però «per fortuna, la Regione ha autorizzato la vendita alle farmacie dell’ossigeno liquido, normalmente distribuito dalle Asl: chi ne ha necessità può prenotarlo con prescrizione. E la società distributrice si incarica di consegnare a domicilio del paziente. E questo può rappresentare una svolta».

Pubblicità

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

 

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Primo via libera alla manovra che passa al Senato. E oggi Renzi presenta il suo Recovery Plan

La maggioranza incassa il primo via libera alla manovra. Infatti, con enorme ritardo la Camera dei deputati ha approvato la manovra finanziaria con una...

Ucciso per un parcheggio, preso il quarto componente: è il padre dell’accoltellatore reo confesso

Avrebbe partecipato alla spedizione di morte nei confronti di Maurizio Cerrato, l’uomo ucciso al culmine di una lite per motivi di parcheggio a Torre...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook

Twitter