Federproprietà Napoli

Napoli, focolaio Covid-19 all’ospedale di Boscotrecase. Il dg Sosto (Asl Na3 Sud): «Dato in linea, nessuna falla»

Pubblicità

C’è preoccupazione al Covid Center di Boscotrecase, in provincia di Napoli, dove tra il personale del nosocomio si registrano circa 30/40 casi del nuovo coronavirus Covid-19. A confermare la presenza del focolaio è il direttore generale dell’Asl Napoli 3 Sud, Gennaro Sosto all’Ansa.

Pubblicità Io sono Giorgia

Secondo il direttore Generale però si tratta di un dato complessivo rispetto alle forze in servizio al Sant’Anna e Santissima Maria della Neve «in linea con quello registrato in altre strutture sanitarie a livello nazionale, pari al 10-15% del personale in servizio» ma che deve «ritenersi comunque allarmante, in quanto genera ulteriori criticità all’interno di un sistema messo già in seria difficoltà dal crescere continuo dei ricoveri».

L’allarme era stato lanciato questa mattina dai sindacati Cgil e Uil che avevano chiesto di adottare «dei correttivi sia per quanto riguarda i percorsi sporco-pulito, sia per quanto riguarda i dispositivi di protezione individuali (Dpi) che dovrebbero avere una tenuta di sicurezza molto alta» e di bloccare i ricoveri. Inoltre chiedono la sospensione dell’apertura di nuovi posti letto e il reperimento di nuovo personale

Secondo Sosto però non ci sarebbe stata alcuna falla nel sistema di sicurezza: «Abbiamo effettuato una revisione dei vari processi interni – afferma – e nulla, né in termini di gestione del personale né per ciò che concerne i dispositivi di protezione, lascia trasparire disattenzioni. Purtroppo a cambiare negli ultimi tempi sono stati i dati relativi ai contagi giornalieri: se prima nell’area interessata se ne registravano mediamente 200 al giorno, oggi siamo sui 700-800 quotidiani. Un dato quadruplicato, come è quadruplicato il numero dei sanitari risultati positivi».

Pubblicità

La Napoli 3 Sud è comunque già corsa ai ripari. «Siamo al lavoro per sopperire alle momentanee assenze del personale oggi impossibilitato a recarsi al lavoro – sottolinea Sosto – sia con personale interno, già in parte giunto, sia con avvisi esterni per reperire risorse da inserire all’interno dei reparti Covid di Boscotrecase e Torre del Greco, ovviamente cercando al contempo di non lasciare scoperte le strutture che forniscono assistenza extra-Coronavirus».

Leggi anche:  Dopo due mesi riscoppia il caso AstraZeneca. C’era il no agli under 60 ma nessuno lo ha rispettato, perché?
Leggi anche:  Napoli, due persone ferite a colpi d'arma ai Quartieri Spagnoli. 'Stesa' a Chiaiano

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Puglia, scacco alla ‘Società foggiana’: in manette decine di affiliati

Maxi operazione antimafia nel cuore di Foggia, convenzionalmente denominata "Decimabis". Centinaia di agenti della polizia di Stato e di militari dell'Arma dei Carabinieri hanno...

Torre Annunziata, Striano (FdI): «Pd che chiede commissione d’accesso conferma di una Giunta allo sbando»

Il primo cittadino di Torre Annunziata, Vincenzo Ascione, e la sua giunta ancora al centro delle polemiche nonostante i tentativi posti in essere negli...

Ultime notizie

ilSud24

Il nostro sito si fonda su lettori come te che leggono gratuitamente.
Sostienici con un like su Facebook alla pagina ufficiale