Federproprietà Napoli

Carabiniere aggredito a Castellammare, arrestate 4 persone: c’è anche un minorenne

Pubblicità

I militari della compagnia di Castellammare e del Nucleo investigativo di Torre Annunziata hanno arrestato 4 persone, 3 maggiorenni (di 27, 22 e 19 anni) e un minorenne (di 17 anni), ritenuti responsabili di aver aggredito il carabiniere la scorsa notte a Castellammare di Stabia (Napoli).

Pubblicità Federproprietà Napoli

Grazie all’analisi dei sistemi di videosorveglianza e alle ricostruzioni testimoniali, è stata individuata una parte del gruppo di aggressori che, irritati dall’intervento del militare per sedare una rissa, nata a seguito di un incidente tra due scooter, lo hanno colpito fino a lasciarlo a terra privo di coscienza. Il militare, che non aveva esitato a intervenire sebbene si trovasse con la famiglia, è stato portato all’ospedale di Castellammare, dove è tuttora trattenuto per dei traumi commotivi, non è in pericolo di vita.

I carabinieri, impegnati nelle indagini per la ricostruzione dell’aggressione, hanno documentato anche il furto del borsello del militare, che, mentre quest’ultimo era riverso in strada e in attesa delle cure, è stato sottratto da un 42enne, estraneo alle precedenti colluttazioni. Riconosciuto e sottoposto a perquisizione, l’uomo è stato trovato in possesso degli effetti personali del militare e conseguentemente arrestato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Maturità 2020, Azzolina: «Colloquio orale di un’ora, in presenza e della durata di un’ora»

Le prove di Maturità inizieranno il 17 giugno, con un colloquio orale in presenza della durata massima di un'ora. Niente prova scritta. Le misure...

La riflessione | In questa Europa truccata dei «no», chi fa da se fa per tre ma senza crescita

Cominciano a calare i contagi e a crescere il numero dei guariti. Non dobbiamo mollare, ma possiamo tirare un attimino il fiato, sì. La...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook

Twitter