Whirlpool Napoli, Nappi (Lega): «Chiusura è batosta, Di Maio e Patuanelli si dimettano»

Da anni vanno avanti le trattative tra Ministero dello Sviluppo Economico e i vertici italiani dell’azienda Whirlpool, decisa a chiudere lo stabilimento di Napoli, in via Argine. Nel 2018, con l’allora ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio, sembrava essersi chiusa la vicenda con l’azienda che si diceva pronta a rimanere in città e a investire.

Pubblicità

«Whirlpool non licenzierà nessuno e, anzi, riporterà in Italia parte della sua produzione che aveva spostato in Polonia» annunciava sui social Di Maio. «Questo è il frutto di una lunga contrattazione che siamo riusciti a chiudere al ministero dello Sviluppo Economico. Sono quindi orgoglioso di dire che ce l’abbiamo fatta: stiamo riportando lavoro in Italia». L’ennesimo annuncio flop con l’azienda che quest’oggi ha ribadito l’intenzione di fermare la produzione il prossimo 31 ottobre.

Whirlpool Napoli, Nappi: «Governo e Regione hanno raccontato solo favolette»

«Il 31 ottobre Whirlpool cesserà l’attività dello stabilimento di Napoli, ennesima batosta per la nostra terra» ha commentato Severino Nappi, della Lega Campania. «Governo e Regione hanno raccontato solo favolette per oltre 2 anni, prendendo in giro 430 operai e le loro famiglie, il cui futuro è davvero nero. Era stato l’allora ministro dello Sviluppo economico Luigi Di Maio a prendere impegni: dovrebbero dimettersi lui e l’inutile successore Patuanelli. Lo Stato si è dimenticato delle crisi industriali del Sud. Si dovevano obbligare le multinazionali al rispetto dei piani industriali. Siamo vicini ai bisogni dei lavoratori» ha concluso.

Pubblicità Federproprietà Napoli

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Setaro

Altri servizi

Toupet per provare a fuggire: latitante del clan Orlando–Polverino arrestato

I militari gli hanno sfilato la parrucca La parrucca non è bastata a nasconderlo, e così Fabio D'Agostino, 37 anni, ritenuto vicino al clan Orlando-Polverino,...

Operaio morto alla Stellantis, oggi i funerali ad Acerra

Proclamato il lutto cittadino Si svolgeranno alle 10,30 nella chiesa di Sant’Alfonso ad Acerra (Napoli), i funerali di Domenico Fatigati, l’operaio 52enne morto giovedì nell’area...