Federproprietà Napoli

Roma, scoperta una cellula anarchica: 7 arresti. Come base un centro sociale

Pubblicità

Avevano costituito una cellula eversiva anarco-insurrezionalista, che aveva come base un centro sociale di Roma e puntava a riorganizzare il movimento anarchico. Sono sette le persone arrestate dai carabinieri del Ros con le accuse, a vario titolo, di associazione con finalità di terrorismo ed eversione dell’ordine democratico, atto di terrorismo con ordigni micidiali ed esplosivi e altri reati. Tra loro anche una donna.

Pubblicità Federproprietà Napoli

L’operazione è scattata in seguito alle indagini avviate dopo l’attentato esplosivo alla stazione carabinieri di Roma San Giovanni, compiuto il 7 dicembre 2017 e rivendicato dalla sigla terroristica ‘Cellula Santiago Maldonado – Federazione Anarchica Informale – Fronte Rivoluzionario Internazionale’. L’ordigno artigianale, nascosto in un termos di metallo, contenente 1,6 kg di esplosivo, aveva provocato ingenti danni all’ingresso della caserma e per poco non aveva investito con la sua esplosione una passante.

Le persone arrestate sono C.Z., 33enne messinese, R.C., 34enne torinese, F.D.G., 39enne romana, N.A., 30enne romano e F.C., 31enne trentina. Il gruppo mirava anche a riorganizzare il movimento anarchico superando «ogni localismo», per avviare una nuova fase dell’insurrezionalismo, che avvicinasse i diversi gruppi, così da colpire l’organizzazione democratica e costituzionalmente organizzata dello Stato. «Si tratta – spiegano i militari – di un nuovo gruppo d’azione, che aveva elaborato e portato a compimento un programma eversivo cristallizzato in un documento clandestino dal titolo ‘Dire e sedire’, destinato ai compagni affini per ideologia, con cui portare avanti una ‘conflittualità viva e accesa’».

Numerosi gli atti terroristici esecutivi del programma criminale addebitati alla cellula eversiva, compiuti in diverse località del territorio nazionale, da La Spezia a Roma, passando per Firenze e Teramo, tutti finalizzati a portare solidarietà agli anarchici coinvolti a Firenze nel citato processo ‘Panico’. Due degli arrestati si trovavano all’estero, una in Francia e l’altra in Spagna. Per loro, destinatari dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere, è stato emesso il Mandato di Arresto Europeo.

Leggi anche:  Associazione neonazista, 26 indagati in tutta Italia: corsi all'estero per utilizzare le armi
Pubblicità
Leggi anche:  La debolezza dell’Europa: aiuti senza condizioni al governo talebano dell'Afghanistan

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Un successo il 2 giugno del Centrodestra. Adesso diventi un appuntamento fisso, è questa la vera festa nazionale

La manifestazione del centrodestra del 2 giugno? Cercare alla voce successo. In tutta Italia la mobilitazione, con tanto di distanziamento sociale di sicurezza, che...

Scuola, Meloni: «Bambino down ha dovuto rinunciare al suo primo giorno, drammatico che non importi a nessuno»

«A Pisa un bambino Down ha dovuto rinunciare al suo primo giorno di scuola in prima elementare perché non c’è l’insegnante di sostegno. Per...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook

Twitter