Giustizia. Forza Italia interroga Bonafede: «Segmenti di Anm contro l’ordinamento costituzionale»

«Un segmento della magistratura fazioso e incostituzionale, all’interno dell’Anm, ha agito, in modo organizzato e distinto dai singoli associati, come strumento di dominio degli equilibri democratici dello Stato e per perseguire uno specifico programma finalizzato a sovvertire l’ordinamento costituzionale e la stabilità del governo, come accaduto a quello presieduto nel 2011 da Silvio Berlusconi». Lo sottolineano 29 senatori di Forza Italia in un’interrogazione, primo firmatario Enrico Aimi, al ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede.

Pubblicità

Nell’atto ispettivo si fa riferimento all’inchiesta della Procura della Repubblica di Perugia nei confronti dell’ex pm e membro del Csm, Luca Palamara, e in particolare alle intercettazioni divenute di dominio pubblico. «Dalle intercettazioni tra alcuni magistrati – scrivono i senatori di Forza Italia – emergono comportamenti  e condotte antigiuridiche e ipotesi di cui all’articolo 319  e 323 cp. Appare incontrovertibile che costoro abbiano abusato del proprio ufficio compiendo atti contrari ai propri doveri, ottenendo evidenti utilità».

«Sembrano, inoltre,  emergere – aggiungono – comportamenti  in violazione della legge Anselmi. Le strumentalizzazioni nel corso degli anni – osservano – si appalesano nei confronti di tutti i governi, di ogni colore politico, ogniqualvolta si è provato a riformare la giustizia a favore dei cittadini per limitare il potere dei pochi capicorrente». Aimi e gli altri senatori chiedono, pertanto, al ministro Bonafede »se intenda assumere provvedimenti normativi per evitare il ripetersi di fatti così incresciosi e se intenda avviare proprie verifiche sui fatti, accertando le criticità in relazione all’annoso tema della politicizzazione della magistratura».

Pubblicità Federproprietà Napoli

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

 

Setaro

Altri servizi

Strage di Erba, Rosa Bazzi a lavoro in una cooperativa sociale

L'esclusiva di 'Quarto Grado': dopo 17 anni di detenzione esce tutti i giorni per lavorare Condannata all’ergastolo con il marito Olindo Romano per la strage...

Ex Ilva, il ministro Urso: ingresso nuovi partner entro il 2024

Incontro con la vicepresidente della Commissione Ue per il prestito ponte da 320 milioni di euro Per Acciaierie d’Italia inizia la fase due: creare le...