Afragola, omicidio di San Silvestro: in manette il presunto killer

L’arrestato è legato al gruppo malavitoso del «Gelsomino»

I carabinieri del nucleo investigativo di Castello di Cisterna hanno arrestato il presunto killer che il 31 dicembre 2022, la vigilia dello scorso Capodanno, ha ucciso a colpi d’arma da fuoco ad Afragola, in provincia di Napoli, Luigi Mocerino, 38 anni, con precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti.

Pubblicità

Si tratta di Salvatore Puzio, 46 anni, ritenuto dalla Procura di Napoli legato al gruppo malavitoso del «Gelsomino» che si contrappone al gruppo «delle Salicelle» di Afragola. Puzio, secondo quanto emerso dalle indagini del militari dell’arma, avrebbe seguito con il suo scooter la vittima che viaggiava in auto e poi quando questa si è fermata, l’ha freddata, tra la gente, sparandogli alle spalle e al volto scoperto almeno quattro di colpi con un revolver.

Per gli inquirenti il movente dell’omicidio volontario sarebbe riconducibile a una lite scattata dopo il diniego da parte di Mocerino di pagare una quota al gruppo malavitoso dei Gelsomino. Infatti, sempre secondo le indagini, la vittima, che gestiva una piazza di spaccio, si stava avvicinando al gruppo rivale delle Salicelle.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Ucciso dal vicino per una lite sul parcheggio: 74enne resta in carcere

L'ex guardia giurata ha confessato Resta in carcere il 74enne Armando Ortodosso, che sabato pomeriggio intorno alle 16 ha ucciso a colpi di pistola a...

Appalti Rfi al clan de Casalesi: Francesco Schiavone sarà ascoltato in aula

Francesco Schiavone «Sandokan» inserito nella lista testi Figura anche il neo collaboratore di giustizia Francesco Schiavone «Sandokan» nella lista testi indicata dal pm della Direzione...