Caivano, l’offensiva dello Stato: 400 uomini setacciano il Parco Verde | Video

Piantedosi: determinati a riaffermare la sicurezza e la legalità su tutto il territorio nazionale

È in corso, dalle prime luci dell’alba, una vasta operazione di carabinieri, polizia e Guardia di Finanza nel quartiere ‘Parco Verde’ di Caivano, in provincia di Napoli, e nelle località limitrofe. Si tratta di un controllo straordinario ad «Alto Impatto» che, per la prima volta, viene svolto in contemporanea da oltre 400 operatori delle diverse forze dell’ordine che stanno eseguendo numerose perquisizioni e identificazioni di persone e veicoli sospetti.

Pubblicità

Coinvolti anche i reparti specializzati delle forze di polizia e, tra questi, i cinofili antidroga dei carabinieri, le Api dei Carabinieri e con il controllo dall’alto di un elicottero del Reparto Volo. Verranno eseguiti anche controlli amministrativi finalizzati alla verifica del rispetto delle norme del codice della strada e delle condizioni di salubrità ambientale ed igienico-sanitaria dei vari immobili anche con ausilio della polizia metropolitana.

Durante il blitz i carabinieri hanno trovato e sequestrato, in una busta, 30mila euro suddivisi in pacchetti ritenuti frutto di attività illecite. I militari, inoltre, hanno perquisito un appartamento abbandonato trasformato in piazza di spaccio. La vasta operazione è finalizzata all’esecuzione di numerose perquisizioni e identificazioni di persone e veicoli sospetti.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Il governo Meloni è determinato a riaffermare la sicurezza e la legalità su tutto il territorio nazionale, a partire dalle aree da troppo tempo in sofferenza. Abbiamo iniziato con le grandi stazioni, poi Ostia, oggi Caivano e nei prossimi giorni andremo in altri contesti problematici affinché non ci siano zone franche. Lo Stato lavora per riportare la sicurezza in ogni periferia del paese». Lo afferma il ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Clan Contini, il gip: potere criminale gestito come «statisti dell’antistato»

La potente cosca nonostante il blitz del 2019 ha continuato a utilizzare l’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli per i suoi affari sporchi Hanno gestito...

Truffa, falso e corruzione: terremoto giudiziario al Comune di Caserta

In manette sarebbero finiti anche un assessore e dipendenti comunali Truffa, falso e corruzione per l’affidamento di alcuni appalti pubblici: terremoto giudiziario a Caserta, in...