Senza tetto ucciso di botte: già preso di mira da un gruppo di minorenni

Gli investigatori concentrano la loro attenzione sulla zona delle palazzine 219

Era già stato picchiato alcuni mesi fa Frederick, il 43enne del Ghana ucciso di botte fa a Pomigliano d’Arco (Napoli). Le indagini dei carabinieri proseguono per identificare i responsabili e, secondo quanto si è appreso, la vittima era già stata presa di mira da un gruppo di minorenni delle palazzine 219, complesso di edilizia popolare a Pomigliano.

Pubblicità

Ed è in quella zona che si concentra l’attenzione degli investigatori. Intanto è stata organizzata una marcia silenziosa in sua memoria. L’uomo infatti era benvoluto in via principe di Piemonte, dove tutti lo conoscevano e dove salutuariamnete raggranellava piccole somme aiutando le persone a caricare in auto la spesa fatta nel vicino supermercato. A volerla il parroco della chiesa San Francesco, don Pasquale Giannino.

«Ancora una volta siamo messi in discussione come cristiani, cittadini, famiglie – ha scritto il parroco in un post su facebook – chiediamo con insistenza una capillare attenzione per il nostro territorio, ciascuno si adoperi per una sensibilizzazione delle coscienze. Questo episodio segna la responsabilità civile di ciascuno e impone un cammino insieme». Il corteo partirà alle 20,30 dal supermercato di via Gramsci.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Pompei si candida a Capitale della Cultura 2027: in gara con altre 19 città

Il sindaco: «Risvegliare l’arte e la cultura attraverso un approccio interdisciplinare che unisce fede, arte, storia, e innovazione» Pompei ha ufficialmente presentato la sua candidatura...

Per Joe Biden la strada si fa sempre più dura, anche Obama pronto a scaricarlo

Il presidente Usa continua a incassare un colpo dietro l’altro Assedio a Joe Biden. Nel giorno della cruciale conferenza stampa di chiusura del vertice Nato,...