Melito, voto di scambio: arrestato anche il padre dell’ex deputata Rostan

Avrebbe più volte incontrato colui che è ritenuto il punto di riferimento del clan Amato Pagano

Figura anche l’imprenditore Emilio Rostan, padre dell’ex deputata Michela (del tutto estranea all’inchiesta), tra le persone arrestate dalla Dia di Napoli nell’ambito delle indagini coordinate dalla direzione distrettuale antimafia relative al voto di scambio politico mafioso a Melito di Napoli.

Pubblicità

Secondo gli inquirenti, l’imprenditore avrebbe ricoperto il ruolo di regista nelle elezioni del sindaco Mottola. Secondo quando è emerso dalle indagini avrebbe più volte incontrato colui che è ritenuto il punto di riferimento del clan Amato Pagano nel comune di Melito e non solo. Si tratta di Vincenzo Nappi, ucciso in un ristorante, nel corso di un agguato di chiara matrice camorristica.

Rostan, avrebbe, secondo gli inquirenti, avuto diversi incontri con Nappi finalizzati a delineare questioni di appoggio politico. Michela Rostan è stata in Parlamento dal 2013 al 2022, attraversando numerosi fronti politici: eletta la prima volta con il Pd, ha successivamente aderito a LeU per poi passare a Italia Viva e, dopo un periodo nel gruppo misto, a Forza Italia.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Le persone coinvolte

Custodia cautelare in carcere:
  • CHIARIELLO Salvatore, nato a Napoli il 07.08.1972;
  • CICCARELLI Rosario, nato a Napoli il 10.09.1982;
  • CUOZZO Antonio, nato a Villaricca (NA) il 16.06.1997.;
  • DE LUCA Luciano, nato a Napoli il 09.10.1991;
  • DE STEFANO Antonio, nato a Napoli il 14.06.1997;
  • DELLA GAGGIA Francesco, nato a Napoli il 03.04.1980;
  • MARRONE Rocco, nato ad Aversa (CE) il 17.06.1984;
  • MARRONE Vincenzo, nato a Melito di Napoli (NA) il 16.11.1965;
  • MARTINELLI Rosario, nato a Napoli il 14.10.1982;
  • MOTTOLA Luciano, nato a Napoli il 25.07.1984;
  • NAPOLETANO Edoardo, nato a Napoli il 04.12.1978;
  • ROSTAN Emilio, nato a Melito di Napoli (NA) il 20.02.1947;
  • RUGGIERO Luigi, nato a Mugnano di Napoli (NA) il 21.01.1986;
  • SIVIERO Francesco, nato a Napoli il 19.04.1987;
  • SIVIERO Giuseppe, nato a Napoli il 05.09.1988;
  • TUTINO Luigi, nato a Napoli il 12.12.1984;
Custodia cautelare agli arresti domiciliari:
  • ASCIONE Marco, nato a Giugliano in Campania (NA) il 21.02.1963;
  • GRANDE Massimiliano, nato a Melito di Napoli (NA) il 26.06.1972.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Torre Annunziata, due arresti per un tentato omicidio del 2017

Un 27enne rimase gravemente ferito in un agguato A Torre Annunziata i carabinieri della sezione operativa della locale compagnia hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare...

Borseggi e rapine, sgominata la banda della Metropolitana: 6 arresti | Video

Tre in carcere e tre ai domiciliari. Lavoravano soprattutto lungo la linea 2, nella zona di piazza Cavour Sei ordinanze eseguite a carico di una...