Boss detenuto evaso da Badu ‘e Carros, la svolta: due arresti

Sarebbero la moglie di un detenuto e un agente carcerario

Potrebbe esserci una clamorosa svolta sull’evasione dal carcere nuorese di Badu ‘e Carros del 39enne boss della mafia gargana Marco Raduano. La Squadra Mobile di Nuoro ha arrestato due persone, secondo quanto appreso la moglie di un detenuto e un agente carcerario, che potrebbero avere avuto un qualche ruolo in merito alla fuga dal braccio dell’alta sicurezza del boss pugliese, calatosi dal muro di cinta del penitenziario con delle lenzuola annodate e di cui non si hanno più tracce dal 25 febbraio.

Pubblicità

Dalle indagini gli investigatori avrebbero ricostruito un passaggio di denaro in cambio dell’introduzione all’interno dell’istituto di pena di uno o più telefoni cellulari. I due arresti arrivano a pochi giorni dalla visita a Badu ‘e Carros della commissione Giustizia della Camera, dopo le denunce dei sindacati per i problemi di sicurezza e carenze di organico.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Scontro frontale tra due auto: 24enne deceduto sul colpo

La dinamica è ancora in fase di accertamento Tragico incidente stradale nella notte, un giovane ha perso la vita. È accaduto a Caivano. Questa mattina...

Ferito durante un tentativo di rapina: preso il secondo rapinatore

A settembre fu arrestato un 17enne Fecero il giro del web le immagini del tentativo di rapina dello scooter a un ingegnere napoletano conclusosi con...