‘Favola’ di Natale a Napoli: bimbo salvato dopo aver perso sensi

Fondamentale l’intervento di una pattuglia di carabinieri

Per i genitori è un miracolo di Natale, una favola a lieto fine, una vita restituita quando sembrava perduta. Per i carabinieri che hanno agevolato il suo salvataggio un’esperienza emozionante, vissuta anche come genitori. La vicenda è quella di un bimbo di un anno compiuto il mese scorso che ha improvvisamente perso i sensi, smettendo di rispondere a mamma e papà.

Pubblicità

I genitori, allora, siamo in via Chiaromonte, a Napoli, lo hanno messo in auto e iniziato una disperata corsa verso l’ospedale. Una marcia però, nonostante il clacson, bloccata dal traffico cittadino. Una pattuglia di carabinieri della stazione di Barra è poco lontana. Avverte il frastuono e vede il bimbo tra le braccia della madre. Si fa largo con lampeggianti e sirene, mettendosi davanti alla loro auto e facendo segno di seguirli.

Dal finestrino urlano, sottolineando che si tratta di un’emergenza. In pochi istanti sono nel pronto soccorso dell’ospedale Villa Betania Scortano la madre e il piccolo all’interno e lo affidano ai medici. Il piccolo viene intubato e sottoposto a un massaggio cardiaco. Il suo cuore ha smesso di battere, è in arresto cardiocircolatorio. Quando tutto sembra perduto, ecco il ‘miracolo’. Un pianto dirompente è il segnale del ritorno alla vita del piccolo. Per i medici «un minuto in più e sarebbe morto». Il bambino ora sta bene.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Caso Cecchettin, Turetta al pm: «L’ho uccisa guardandola negli occhi»

Il killer di Giulia: «Voleva andare avanti senza di me. Ho urlato che non era giusto» «Continuava a chiedere aiuto. Le ho dato, non so,...

Camorra, per Emanuele Libero Schiavone custodia cautelare in carcere

Il gip del tribunale di Napoli ha disposto la stessa misura anche per Francesco Reccia Armi dopo la sparatoria in strada a Casal di Principe,...