Federproprietà Napoli

Calci e coltellate a un ragazzino: arrestati due 15enni a Napoli

Pubblicità

I motivi della lite vengono definiti «futili» dagli inquirenti

Due quindicenni sono stati arrestati dalla Polizia, in esecuzione di una misura cautelare emessa dal gip del Tribunale dei minorenni di Napoli, per aver tentato di uccidere un altro ragazzino, di 16 anni.

Pubblicità Federproprietà Napoli

I fatti risalgono al 3 agosto scorso, nel quartiere Marianella, quando i due, in seguito ad un litigio, avrebbero aggredito la vittima sferrandole calci al volto, con la rottura dell’incisivo sinistro, e colpendola con almeno cinque coltellate, procurando lesioni toraciche penetranti (pneumotorace massivo sinistro) che hanno gravemente ferito il sedicenne, giudicato in imminente pericolo di vita.

I motivi della lite vengono definiti «futili» dagli inquirenti. Le indagini della Polizia sono state coordinate dalla procura dei minorenni di Napoli, che ha chiesto ed ottenuto dal gip la misura cautelare di arresti in un istituto penale minorile. Le accuse sono tentato omicidio e porto di oggetti atti ad offendere.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Anarchici, telefonata annuncia nuove azioni: «A Bologna un grave attentato»

Missiva contro la premier Meloni e il ministro Crosetto «A Bologna ci sarà un grave attentato, in relazione ai fatti di Cospito». E’ questo il...

«Arancia meccanica» nel Napoletano: minacce e botte a una famiglia durante la notte

Quattro persone si sono introdotte nella casa per una rapina Scene da «Arancia meccanica» a Marano di Napoli, dove una rapina è stata messa segno...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook