Federproprietà Napoli

Ferro (FdI): «Mezzogiorno, hub energetico per Italia ed Europa»

Pubblicità

L’onorevole: «Il Sud Italia potrebbe rappresentare uno straordinario centro per tutto quello che riguarda la produzione di energia da fonti rinnovabili»

«Il problema dell’energia in Italia è che per decenni non è stata fatta una politica di approvvigionamento energetico, tema che Fratelli d’Italia aveva posto a livello nazionale ed europeo. Oggi la grande sfida dell’indipendenza energetica e della decarbonizzazione delle fonti di energia si gioca a partire dal Sud. L’Italia ha una collocazione geografica che le permette di convogliare le ingenti fonti di approvvigionamento energetico primarie che vengono dal Nord Africa e dall’est del Mediterraneo». Lo dichiara il vicecapogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera Wanda Ferro.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Il Sud Italia – continua – potrebbe rappresentare uno straordinario hub per tutto quello che riguarda la produzione di energia da fonti rinnovabili, con il clima che c’è qui, il sud potrebbe essere la filiera che fa camminare l’Italia intera. Abbiamo bisogno di costruire queste filiere, serve una visione».

«È infatti interesse di tutta l’Unione europea diversificare il più possibile le linee di approvvigionamento per affrancarsi dalla dipendenza russa. Anche per questo motivo il Pnrr va ricalibrato alla luce dei nuovi scenari geopolitici», conclude.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Lockdown, anche i dentisti hanno perso la ‘Speranza’

Tutti noi, da bambini, siamo sempre stati terrorizzati dai dottori, forse dai dentisti in modo particolare. La paura del trapano o della siringa per...

Camorra, sequestrati beni per 20 milioni al commercialista del clan Mallardo

I sequestri operati tra Napoli, Caserta, Frosinone e Latina Dieci terreni, 89 fabbricati, 8 quote societarie, 2 autovetture e numerosi rapporti finanziari. Sono questi i...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook