Consigliera regionale Campania Carmela Rescigno lascia Fdi per la Lega

L’annuncio in una conferenza stampa con Grant e Nappi

La consigliera regionale in Campania Carmela Rescigno ha deciso di lasciare Fratelli d’Italia ed è passata con la Lega. Lo hanno annunciato oggi Valentino Grant europarlamentare e coordinatore della Lega in Campania e Severino Nappi, consigliere regionale e coordinatore della Lega a Napoli.

Pubblicità

La consigliera regionale, capogruppo consiliare di opposizione a Camposano, aveva polemizzato insieme ad altri esponenti del partito per l’esclusione dalle candidature alle elezioni politiche del prossimo 25 settembre.

“Se non posso rappresentare il territorio su cui lavoro da venti anni, la politica è una passione che non viene soddisfatta. Questo è il motivo che mi ha portato a prendere la decisione di lasciare Fratelli d’Italia e approdare nella Lega” ha detto Carmela Rescigno.

Pubblicità Federproprietà Napoli

La mancata candidatura da Fratelli d’Italia? Una notizia, spiega, che “ho appreso solo da quello che è stato deciso a Roma. E quando non c’è un confronto bisogna sempre dubitare”. “Oggi inizia – ha detto – il percorso in Lega, ringrazio Salvini per il suo feeling politico e il suo parlare di politica dei territori nel rispetto di chi li rappresenta sui territori. Nella Lega esistono due criteri, la competenza e la territorialità, questo il senso per cui assecondo questa passione politica. Esiste la sana politica, legata agli attori e personaggi che lavorano nella Lega, ma non si vive di politica”.

“La mia è una scelta fisiologica, naturale perché anche con deputati della Lega campani come Cantalamessa e Castiello siamo amici dai percorsi antichi di Alleanza Nazionale e quindi da subito mi sento in casa mia. Qui troverò lo spirito di squadra necessario per combattere il sistema De Luca e guardare la Lega per l’Italia che possa rappresentare gli ideali di destra. Io sono orgogliosa di essere una donna di destra”.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Torna in carcere a 80 anni, il sindacato: è follia

Era ai domiciliari per droga e bancarotta fraudolenta, ma ha avuto un aggravamento della misura Far tornare in carcere un ottantenne, come è accaduto a...

Spunta il manuale per una “perfetta” truffa agli anziani: smantellata centrale | Video

Operazione all'alba: in manette 17 persone Dall’alba, su delega della Procura di Roma, i carabinieri del comando provinciale di Roma, nella provincia di Napoli, supportati...