Torre Annunziata, rinnovo RSU Novartis Farma: all’Ugl il 41% dei voti

Il sindacato ottiene 4 seggi su 9 disponibili

Grande successo per l’UGL Chimici nel rinnovo dell’RSU Novartis di Torre Annunziata: con il 41% dei voti ottiene ben 4 dei 9 seggi disponibili. «Il risultato di oggi (ieri, ndr.) è il frutto del grande impegno profuso nel lavoro sindacale in questi ultimi anni da tutta la squadra partenopea» ha dichiarato il Segretario Nazionale Luigi Ulgiati che continua «Avevamo già avuto sensazioni positive rispetto all’ascesa dell’ UGL Chimici nella provincia di Napoli con i dati sulla sperimentazione riguardanti la rappresentanza e rappresentatività nel CCNL Chimico Farmaceutico, che posizionava la Segretaria guidata da Salvatore Pomo come terza organizzazione su Napoli»

Pubblicità

Arrivano anche le congratulazioni del Segretario dell’UTL di Napoli Gaetano Panico che ha ricordato: «Dal 2018 il lavoro fatto dall’ UGL Chimici di Napoli è di enorme valore e vorrei sottolineare che nell’ultima tornata elettorale per i fondi di categoria Fonchim e Faschim nel mese di febbraio, l’ UGL Chimici di Napoli ha ottenuto quasi il 50% preferenze».

«Il risultato del voto in Novartis Farma Spa di Torre Annunziata, tra i primi siti produttivi di Farmaci in Italia, ha confermato che questa è la direzione giusta e di lavoro di squadra ben realizzato in questi anni» ha dichiarato Pomo.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Ringrazio di vero cuore – aggiunge – per la fiducia e l’abnegazione di tutti i candidati, dal veterano Michele Avellino, già vicesegretario dell’UGL Chimici di Napoli, a Ciro Coppola, passando per Gennaro Pressano, Giovanni Oliva e Ciro Montuori, fino ad arrivare ai più giovani Carlo Cardone e Fabio Lama;inoltre un ringraziamento particolare va ai dirigenti sindacali che negli ultimi anni hanno contribuito alla crescita della nostra Organizzazione nel sito Oplontino: Giovanni D’Apice, Antonio Di Lorenzo, Francesco Lanzone e Massimo Alfano. Da oggi lavoreremo con altrettanto impegno, perché la vera sfida inizia ora».

«Questo è il momento per confrontarci sui temi, dando un radicale cambio di passo, ripartendo dalle relazioni industriali. I nostri nuovi RSU Ciro Montuori, Michele Avellino, Gennaro Pressano e Ciro Coppola, con il contributo di tutta la classe dirigente UGL in Novartis e con il supporto della Segreteria, saranno in grado di portare avanti le istanze dei lavoratori attraverso un confronto che, auspichiamo, sia il più concertativo possibile. I lavoratori ci hanno dato la loro fiducia, e sono sicuro che sapremo ricambiarla».

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Strage in famiglia nel Palermitano, Barreca scarica la colpa su altri indagati

Il difensore dell'uomo chiederà una perizia psichiatrica «Cominciano a riaffiorare tante scene che lo portano a scagliarsi contro Massimo e Sabrina». Lo dice l’avvocato Giancarlo...

Turista inglese denuncia: seguita e violentata nel bagno, arrestato barman

Le violenze accadute lo scorso luglio I carabinieri della compagnia di Napoli Centro hanno eseguito una misura cautelare, agli arresti domiciliari, emessa dal gip su...