In casa aveva una penna pistola in grado di uccidere, ai domiciliari

È un 35enne di Sant’Antonio Abate

Dovrà rispondere di detenzione illegale di arma da fuoco un 35enne incensurato di Sant’Antonio Abate (Napoli).

Pubblicità

Durante una perquisizione nella sua abitazione i carabinieri della locale stazione hanno trovato una penna pistola cal 38 special.

Un’arma artigianale senza matricola in grado di sparare anche cartucce cal. 8 a pallini. Dieci i proiettili di questo calibro rinvenuti. L’arma è in grado di uccidere, specie a breve distanza. Il 35enne è stato sottoposto ai domiciliari.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Convinto di essere malato, gira gli ospedali d’Italia per non pagare gli esami

Denunciato un ipocondriaco di 55 anni Convinto di avere una grave malattia per ripetere continuamente esami e visite mediche gratuite avrebbe finto di essere malato,...

FS-MiC: accordo su interventi di rigenerazione urbana a Roma

Un confronto costante per garantire la tutela del patrimonio culturale Una nuova sinergia per condividere e stabilire preventivamente le linee guida degli interventi di rigenerazione...