Federproprietà Napoli

Giovane donna ammazzata nel negozio, fermato l’ex compagno

Pubblicità

L’uomo è stato stato individuato da una pattuglia della polizia stradale di Eboli

E’ stato rintracciato nell’area di servizio della stazione di San Mango Piemonte, sull’autostrada A2 del Mediterraneo, Alfredo Erra, il 40enne che stamane avrebbe sparato e ucciso, a Pontecagnano Faiano (Salerno), la sua ex, la trentenne Anna Borsa, all’interno del negozio di parrucchiere dove la ragazza lavorava. L’uomo è stato stato individuato da una pattuglia della polizia stradale di Eboli in evidente stato confusionale. Sul posto sono arrivati immediatamente i carabinieri da ore impegnati nella caccia all’uomo.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Erra pare sia giunto a San Mango a piedi, percorrendo la zona interna di Fuorni dove aveva abbandonato il veicolo. Intato emergono alcuni dettagli sulle ultime ore della trentenne uccisa all’interno del negozio di parrucchiere dove lavorava, in via Tevere. L’uomo sarebbe entrato nel negozio e avrebbe sparato alla giovane senza lasciarle via di scampo. Una fiaccolata è stata organizzata per questa sera nel comune salernitano, in piazza Sabato, alle ore 19. Tutta la collettività è stata invitata a partecipare.

Anna Borsa questa mattina non voleva andare a lavorare

Una fonte vicino alla ragazza ha raccontato all’Ansa che «Anna aveva paura, era pensierosa» e aveva detto che «voleva andare via da Salerno». Con l’ex fidanzato si erano lasciati, dopo una lunga relazione, da circa otto mesi. Lui, da quanto si apprende, continuava ad avvicinarsi al negozio dove lei svolgeva l’attività di parrucchiera. Non è chiaro, al momento, se ci fossero stati già degli episodi di violenza che avrebbero potuto far presagire quanto accaduto oggi.

Secondo gli amici Anna era una ragazza solare e amante della vita. Occhi penetranti e limpidi, Anna raccontava il suo rapporto unico con il fratello Vincenzo, definito il suo posto sicuro, la sua certezza, la sua gioia. Tante le foto sui social con il fratello e con il suo cane del quale, il 20 febbraio scorso, aveva festeggiato il compleanno.

La rabbia dell’uomo

Pubblicità

Rabbia e frustrazione, invece, traspare dalla bacheca dell’ex compagno. Sotto alcuni suoi post, c’era chi lo incitava a guardare avanti, a non pensarci, ma evidentemente la fine di quella relazione proprio non riusciva a mandarla già e così stamattina si è presentato con una pistola nel negozio in cui lavorava la giovane come parrucchiera e ha sparato in testa alla giovane.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Solidarietà, ad Agrigento il sindaco Miccichè si traveste da Babbo Natale e distribuisce regali ai bambini bisognosi

Settimana impegnativa per il sindaco di Agrigento Franco Miccichè, per l’assessore alle Politiche Sociali Marco Vullo e per tutta la comunità della città dei...

Caso Stefano Cucchi, condanna a 13 anni per i due carabinieri accusati di pestaggio

«Il mio pensiero va a Stefano e ai miei genitori che oggi non sono qui in aula. È il caro prezzo che hanno pagato...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook