Federproprietà Napoli

Giovane donna uccisa a colpi d’arma da fuoco, è caccia all’ex nel Salernitano

Pubblicità

La 30enne uccisa dal parrucchiere

Una donna di 30 anni è stata uccisa questa mattina a Pontecagnano Faiano, in provincia di Salerno. La vittima, Anna Borsa, sarebbe stata uccisa, secondo quando ti apprende da fonti investigative, all’interno di un negozio da parrucchiere di via Tevere. Ad ucciderla sarebbe stato un uomo, entrato nel negozio, che ha esploso diversi colpi di arma da fuoco contro di lei dinanzi ai presenti. I carabinieri stanno dando la caccia all’ex della donna, anche con l’ausilio di un elicottero che sta sorvolando l’area a bassa quota.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Pontecagnano Faiano si prepara ad osservare il lutto cittadino annullando ogni evento in programma». Ad annunciarlo su Facebook, è il sindaco del comune salernitano, Giuseppe Lanzara, appresa la notizia della morte della trentenne «che ha perso la vita – sottolinea il primo cittadino – a causa di un tragico omicidio».

«La città intera di Pontecagnano Faiano si stringe intorno alla famiglia. Come Comune – ha aggiunto Lanzara all’Ansa – ci costituiremo parte civile. Al momento i carabinieri stanno ricostruendo la dinamica dei fatti e stanno cercando l’ex della povera Anna, vittima dell’ennesimo femminicidio. Siamo addolorati. Si tratta di una notizia che sconvolge la nostra comunità». Dopo l’omicidio, l’uomo è fuggito.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Sostegni bis. Ricchiuti (FdI): «Nessun pagamento contributi a fondo perduto. Da ministero gioco delle tre carte»

«Il ministro dell'Economia, Daniele Franco aveva rassicurato le imprese che dal 16 giugno sarebbero partiti i pagamenti dei nuovi contributi a fondo perduto previsti...

Carabinieri, compagnia Caivano: aumentati controlli e arresti

Il bilancio dopo un mese di attività della nuova compagnia Un mese dopo l'istituzione della compagnia carabinieri di Caivano, è già tempo di bilanci. I...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook