Federproprietà Napoli

In una chat le minacce al governatore De Luca. Indaga la Digos

Pubblicità

Tra i commenti ne figura anche uno in cui viene sottolineato che «Produrre del Napalm in casa non è così difficile», con a seguire la «ricetta»

La Digos della Questura di Napoli sta indagando su delle gravi minacce rivolte da un gruppo di cosiddetti “No Vax” al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. «Ormai puzza di cadavere», «chi di napalm ferisce, di napalm perisce?», «..andate a bruciargli la casa», «vacciniamolo! un colpo per ogni marca»: sono alcune delle frasi pubblicate su una chat di Telegram denominata «Basta Dittatura» postate da frequentatori del gruppo.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Nella chat viene anche indicato l’indirizzo del governatore. La discussione è stata avviata a seguito delle dichiarazioni rilasciate dal governatore della Campania che ieri, parlando dei cosiddetti «no vax», ha invocato l’uso del lanciafiamme. Tra i commenti ne figura anche uno in cui viene sottolineato che «Produrre del Napalm in casa non è così difficile», con a seguire la «ricetta»: «nafta, olio di palma, alluminio, ecc.». Numerosi sono anche i riferimenti all’inchiesta che vede De Luca indagato a Salerno.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Alitalia lascia l’aeroporto di Trapani. Varchi (FdI): «Sicilia abbandonata dal governo Conte»

«Appare beffarda la decisione di Alitalia di lasciare l'aeroporto di Birgi proprio in un momento in cui, dopo il prolungato lockdown, la speranza di...

Governo Draghi, Lamorgese, Durigon e Quirinale: per Letta e Salvini ogni pretesto è un litigio

Il governo Draghi potrebbe andare avanti fino alla scadenza naturale del 2023. In tempi normali la stabilità rappresenta sempre una buona notizia, ma in...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook

Twitter