Federproprietà Napoli

Giugliano, scappano da un posto di blocco e parte l’inseguimento. Malviventi presi dopo un incidente

Pubblicità

In manette un uomo di origini rom. Denunciato a piede libero il complice che si era nascosto all’interno del campo nomadi di Qualiano

Questa mattina sulla Domitiana i carabinieri del nucleo radiomobile di Giugliano in Campania erano impegnati in un posto di controllo. Dall’altro senso di marcia arriva un’auto di grossa cilindrata che alla vista dei militari effettua un’inversione ad «U» e scappa. Nasce un inseguimento che dura diversi chilometri tra le auto del traffico cittadino.

Pubblicità Federproprietà Napoli

I malviventi – sono 2 a bordo dell’auto e sono di origini rom – impattano quasi frontalmente un’auto con a bordo un cittadino americano che rimane miracolosamente illeso. Le auto finiscono fuori strada all’incrocio tra via Madonna del Pantano e via Staffetta. Uno dei 2 fuggitivi, l’autista, viene subito bloccato ed arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, riciclaggio e ricettazione. Il passeggero si dà alla fuga nelle campagne circostanti. I carabinieri arrivati in supporto lo inseguono e si sentono da lontano dei colpi d’arma da fuoco ma non verranno rinvenuti bossoli o armi.

Le immediate indagini permettono di identificare e bloccare il complice che si era nascosto all’interno del campo rom di Qualiano. È stato denunciato a piede libero per gli stessi reati. L’arrestato è ora piantonato presso l’ospedale san Giuliano di Giugliano in Campania e non è in pericolo di vita ma in attesa di giudizio. L’auto sulla quale i 2 fuggivano è risultata rubata e portava delle targhe di un altro veicolo. All’interno del mezzo diversi attrezzi atti allo scasso. È stato tutto sequestrato.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Covid-19, l’Oms: «Servono contromisure, senza prevenzione aumenteranno i decessi»

Le proiezioni sulla corsa del virus in Europa che arrivano da modelli epidemiologici «affidabili non sono ottimistiche. Questi modelli indicano che politiche rilassate prolungate...

Coronavirus, Berlusconi lascia il San Raffaele. L’ex premier: «Prova più pericolosa della mia vita»

L'ex premier Silvio Berlusconi ha lasciato il San Raffaele di Milano dove era ricoverato da giovedì 3 settembre dopo essere risultato positivo al test...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook