Federproprietà Napoli

Ha fretta e non attende il passaggio del treno, automobilista incastrata tra le sbarre del passaggio a livello

Pubblicità

Ha ignorato gli avvisi luminosi e acustici che annunciavano l’arrivo del treno, ha innestato la prima e ha deciso di attraversare ugualmente i binari restando però incastrata con la propria auto tra le barriere.

Pubblicità Federproprietà Napoli

È accaduto a Torre Annunziata (Napoli) dove un’automobilista di 57 anni di Castellammare di Stabia è stata denunciata dai carabinieri della stazione di Torre Annunziata per interruzione di pubblico servizio, visto anche che ha causato un ritardo di almeno venti minuti sulla tratta Napoli-Salerno dove transitano i convogli di Trenitalia.

Circolazione ferroviaria bloccata per 20 minuti

Stando alla ricostruzione fatta dai militari dell’Arma, la donna non ha voluto attendere il passaggio del treno al passaggio a livello di via Terragneta. E così, nonostante gli avvisi luminosi ed acustici, ha attraversato i binari senza però riuscire a raggiungere l’altra sponda perché le sbarre, già in discesa, hanno ‘intrappolato’ la sua auto.

Fortuna ha voluto che il capotreno del convoglio in arrivo si sia accorto con grande anticipo della manovra della donna, frenando prima di urtare la vettura. La circolazione ferroviaria è rimasta bloccata per venti minuti, il tempo necessario a liberare l’auto dalle sbarre.

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Plusvalenze, l’avvocato di De Laurentiis: «Osimhen, indagine verso esito favorevole»

Fulgeri: «È stata chiesta la proroga per studiare il materiale acquisito» «Le indagini vanno nel senso di un approfondimento per il materiale da acquisire, ma...

La prudenza che fa agire … Io sto con Nordio. Mostra spessore ed equilibrio

Se la notizia di reato deriva da perorazione giornalistica ne scaturisce un processo (mediatico) fuori dal processo (giudiziario) Provare ad imbastire una strategia è opera...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook