Federproprietà Napoli

Campania, Panico e Pugliese (Ugl): «Bene Centrodestra per posizione a favore recupero indennità dipendenti»

Pubblicità

Il sindacato: «Doveroso intervenire a sostegno di chi ha svolto prestazioni e garantire livelli di qualità di vita»

«L’interrogazione presentata dal Centrodestra a favore dei dipendenti in merito alla decisione regionale di recuperare indennità già erogate al personale regionale e di altre amministrazione pubbliche è assolutamente condivisibile», è quanto affermano il segretario provinciale di Napoli Gaetano Panico unitamente al segretario regionale Maria Rosaria Pugliese.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«La vicenda – spiegano – è annosa ed è in mano ai giudici competenti, in attesa che  i lavoratori possano vedere riconosciuti i diritti  di difesa rispetto a lavori svolti a seguito di accordi sindacali e relativa valutazione».

«Il momento che viviamo, ancora in emergenza, deve spingere sindacati e politica a tutelare ancor di più i lavoratori e le loro famiglie; del resto, in tale ottica, sia a livello regionale che nazionale,  sono state attivate significative azioni di sostegno e di salvaguardia. Saranno i giudici a stabilire le sorti di tali lavoratori» concludono i sindacalisti aggiungendo che «per il momento è doveroso intervenire a sostegno di chi ha svolto prestazioni e garantire livelli di qualità di vita, già tanto compromessi sul territorio regionale e nazionale».

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Turismo, Napoli crolla e c’è preoccupazione per settembre. Federalberghi: «Rilancio in primavera»

L'occupazione delle camere di albergo, a Napoli, è stata al 49% nel mese di agosto. Un crollo rispetto allo stesso periodo del 2019 (79%),...

Fisco, Ricchiuti (FdI): «No alla reintroduzione del redditometro»

«Fratelli d’Italia si opporrà in ogni sede contro il ritorno in vita di questo strumento vessatorio» «Nella giornata del 22 luglio 2021, presso le Commissioni...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook

Twitter