Federproprietà Napoli

Sicilia, Musumeci: «Pronto ad applicare nuove restrizioni se contagi non caleranno»

Pubblicità

La Sicilia da oggi è ‘zona rossa’ insieme alla Lombardia e alla provincia autonoma di Bolzano per l’emergenza Coronavirus. Nuove restrizioni chieste dal governatore Musumeci a seguito dell’aumento dei contagi registrati sull’isola negli ultimi tempi. Ma se la situazione non migliorerà allora la Regione Siciliana sarà pronta a nuove chiusure nel mondo della scuola.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Se fra due settimane i dati non ci dovessero convincere, stabiliremo misure maggiormente restrittive e chiuderò anche le scuole primarie e le prime classi della media. E questo nessuno potrà impedircelo» ha annuncito questa mattina Musumeci aggungendo che «Allo stato non sono le scuole il focolaio però se il dato non cala tutto quello che sarà necessario sarà fatto».

«C’è una minoranza di siciliani – ha aggiunto – che per incoscienza o per altro non rispetta le regole causando grandi sacrifici sociali ed economici a tutti gli altri». Il presidente della Regione sulle polemiche per la zona rossa in Sicilia, è intervenuto parlando dell’Isola come di “una terra Pirandelliana dove ‘c’è chi la vuole cotta e c’è chi la vuole cruda”, c’è sempre qualcuno che si lamenta, ma noi tiriamo dritto per tutelare salute e vite».

Il governatore ha ricordato che «la Sicilia è la prima regione italiana per numero di vaccinazioni» e che le decisioni sulla zona rossa sono state adottate dopo «un attento esame con gli assessori Razza e Lagalla dei parametri del contagio».

Pubblicità

«La possibilità di adottare misure per ridurre l’impennata dei contagi, che ha seriamente preoccupato il governo e il sistema sanitario regionale – ha osservato – è una decisione sofferta e a lungo meditata. Non è una scelta dettata da spinte emotive».

Leggi anche:  Gli abusivi di via Egiziaca a Pizzofalcone occupano la chiesa dell’Immacolata

La conferenza stampa della Regione Siciliana

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Natale e Covid-19, il ministro Speranza in Aula al Senato | Segui la diretta

Il Ministro della Salute Roberto Speranza alle 9,30 sarà a Palazzo Madama per rendere comunicazioni all'Aula sulle misure previste dal secondo Governo Conte per...

Via libera definitivo Ue al caricabatterie unico dal 2024

Secondo il Consiglio Ue consentirà di «ridurre significativamente i rifiuti elettronici» Ultima luce verde formale degli Stati membri Ue alla direttiva sul caricabatterie universale. Dal...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook