Federproprietà Napoli

Bando medici Covid, Zinzi (lega): «Campanello d’allarme, poche tutele e zero riconoscimenti per il personale»

Pubblicità

«L’alto numero di rinunce dei partecipanti al bando della protezione civile per i medici in Campania e, in generale, le difficoltà della Regione di ampliare la dotazione di personale sanitario in servizio, rappresentano certamente un campanello d’allarme sul sistema di reclutamento e sul riconoscimento professionale che deve far riflettere». Lo afferma Gianpiero Zinzi, componente Commissione Sanità e capogruppo della Lega in Regione Campania.

Pubblicità Federproprietà Napoli

LEGGI ANCHE / Campania, il flop del bando della Protezione civile: 97 medici rinunciano

«A fronte di prestazioni ad alto rischio nella maggioranza dei casi non vengono proposte condizioni lavorative e livelli di retribuzioni adeguate. Medici e infermieri sono stati determinati nel corso della prima ondata della pandemia, affrontare la seconda ondata senza aver predisposto un piano di reclutamento è stato folle né tantomeno si può pensare di ricorrere sempre e solo a rapporti di lavoro limitati nel tempo», conclude Zinzi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Napoli, subisce uno scippo e muore in ospedale. Polizia arresta un 45enne

Il furto in via Porta di Posillipo, l'anziana donna è deceduta dopo tre giorni presso l'ospedale Vecchio Pellegrini Lo scorso 21 ottobre, in via Porta...

Coronavirus, Guido Bertolaso: «Sono positivo al Covid-19, continuerò a lavorare»

Anche Guido Bertolaso positivo al Coronavirus. Ad annunciarlo è lo stesso ex capo della Protezione civile e coordinatore del nuovo ospedale di Milano. «Sono...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook