Federproprietà Napoli

Terzo Settore, commercialisti e Csv Napoli «insieme per valorizzare le esperienze locali»

Pubblicità

L’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli (Odcec Napoli) e il Centro di Servizio per il Volontariato di Napoli (Csv Napoli) hanno siglato un protocollo di intesa per sostenere e valorizzare il Terzo Settore e, in particolare, il volontariato nell’area metropolitana di Napoli, alla luce della recente Riforma.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Il protocollo fa seguito alle intese già sottoscritte a livello nazionale tra i rispettivi organismi di rappresentanza nazionale, Cndcec (Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili) e Csvnet (la rete nazionale dei Centri di servizio per il volontariato) e allo scopo di perseguire su scala nazionale obiettivi analoghi a quelli fissati a livello territoriale.

I due organismi si impegnano a proseguire e promuovere le iniziative di informazione e formazione, a livello territoriale, attraverso corsi, seminari, conferenze, convegni e pubblicazioni aventi ad oggetto tematiche inerenti la Riforma del Terzo Settore e i temi ad essa correlati.

Inoltre, mediante la collaborazione tra Odcec e Csv Napoli, saranno valorizzate le esperienze locali e recepite le esigenze, in modo da formulare al Cndcec e al Csvnet proposte e suggerimenti sia per la predisposizione di linee guida di comportamento per gli organi sociali degli Enti del Terzo settore, sia per l’elaborazione di documenti di ‘best pratice’. Infine, sarà definita una programmazione congiunta delle attività relative all’oggetto del protocollo di intesa.

Pubblicità

«Con questo protocollo di intesa proseguiamo la nostra attività di ampliamento dei servizi al mondo del volontariato e del Terzo Settore. La rete dei contatti e delle relazioni del Csv Napoli si allarga e coinvolge, ormai, realtà sempre più importanti e rilevanti. Un ottimo lavoro che vede protagonista Csv net e la sua rete nazionale», commenta il Presidente del CSV Napoli, Nicola Caprio.

Leggi anche:  Annuncio truffa, poliziotti Ischia salvano vacanza a 9 giovani

«La recente riforma del Terzo settore ha previsto, di fatto, un coinvolgimento sempre maggiore di dottori commercialisti ed esperti contabili – ha sottolineato Vincenzo Moretta, numero uno dei commercialisti partenopei – chiamati ad affiancare attivamente chi opera in questo ambito, suggerendo, tra le altre cose, le opzioni per una valorizzazione delle attività previste sul territorio. Anche in questo campo diventeremo dunque consulenti a 360 gradi, accompagnando i nostri clienti nel loro percorso di crescita. Ci auguriamo che il protocollo d’intesa con CSV Napoli possa accelerare ulteriormente questo progetto».

«La Riforma del Terzo Settore, ormai entrata nel vivo, impone a tutti noi sempre più acquisizione di competenze. In questa ottica, la collaborazione già in essere con l’Odcec napoletano si è rivelata utilissima e proficua. Con questo ulteriore passo formalizziamo uno spazio di confronto per condividere le criticità e le opportunità derivanti dalla piena attuazione della Riforma del Terzo settore», aggiunge il Direttore del Csv Napoli, Giovanna De Rosa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Muscarà: «Lite tra Conte e Di Maio? È solo una sceneggiata. Il M5S è finito»

La consigliera regionale: «Stanno tentando di ritagliarsi il proprio piccolo spazio per le elezioni politiche» Dopo la lite tra Conte e Di Maio, oggi è...

Caivano, don Maurizio Patriciello: «Se avessi voluto una vita comoda non avrei fatto il prete»

Il parroco: «Io, poco fa, ho firmato il mio testamento» «Io, poco fa, ho firmato il mio testamento». Lo ha reso noto don Maurizio Patriciello,...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook