Manovra. de Bertoldi (FdI): «Gualtieri preferisce sindacati a imprenditori. Preoccupa crescita debito pubblico»

«Sul piano della manovra di bilancio, alla luce delle anticipazioni, non solo non si rintracciano percorsi strategici e virtuosi per il rilancio economico, come un’adeguata politica industriale o una riforma del fisco, oppure del credito o della Pubblica Amministrazione, ma addirittura il ministro Gualtieri dichiara di volersi confrontare non con i produttori di Pil e lavoro, cioè gli imprenditori, ma con i sindacati». Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Andrea de Bertoldi, segretario della Commissione Finanze e Tesoro.

Pubblicità

«Piuttosto, il ministro Gualtieri dovrebbe fornire spiegazioni agli italiani sulle ragioni che lo portano ad accrescere, praticamente ad libitum il debito pubblico, mentre rifiuta di considerare l’introduzione di una piattaforma finanziaria virtuale per la libera circolazione dei crediti d’imposta, con la quale si potrebbero tra l’altro pagare agli imprenditori gli oltre cinquanta miliardi di crediti commerciali verso la Pubblica Amministrazione» conclude.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Setaro

Altri servizi

MiC, piano triennale lavori pubblici: mille interventi per 235 milioni

Il decreto firmato dal Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano Mille interventi in tutto il territorio nazionale nel programma triennale dei lavori pubblici 2024-2026. L’importo complessivo...

Cultura, Sangiuliano: «In Campania investimenti per 800 milioni»

Fondi stanziati direttamente dal Ministero della Cultura «Con il sindaco di Napoli i rapporti sono eccellenti, stiamo lavorando insieme su una serie di progetti come...