Federproprietà Napoli

Covid-19, Iannone (FdI): «Coprifuoco in Campania per inerzia di De Luca»

Pubblicità
Pubblicità

«De Luca deve assumersi la responsabilità di essere giunti al coprifuoco; deve assumersi la responsabilità della mancanza di medici; deve assumersi la responsabilità di tutto quello che andava fatto da marzo ad ottobre e non è stato fatto. Soltanto propaganda, dirette Facebook a terrore unificato ed ordinanze confuse». Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Antonio Iannone, Commissario regionale di Fratelli d’Italia in Campania.

«L’unica sua strategia è stata di natura elettorale, per quanto riguarda sanità ed economia ha fatto la ‘buona di Dio’, come si dice in Campania. Oggi il re è nudo e ai campani resta solo la truffa elettorale che hanno subito» conclude Iannone.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Altri servizi

Solleticano il Sud per salvare la cadrega

Potenza di un 'ricovero'. Il Pil crolla: -12,4% nel secondo trimestre 2020, rispetto al primo e -17,3 rispetto a un anno fa. Calma, però,...

Scuola. Nappi (Lega): «Tra banchi con rotelle e campagna elettorale…»

«Nè il governo nè la Regione Campania hanno indicato i criteri guida per la riapertura delle scuole, prevista tra meno di un mese e...

Gli articoli più letti

Paolo Anania De Luca: «Il patriota-scienziato che onorò l’Irpinia» e il Sud

Una leggera brezza rendeva la nostra mattinata di lavoro meno pesante del solito. Le temperature estive infatti, sono sempre le più ardue da sopportare...

Coronavirus, atterrato a Fiumicino il volo dalla Cina con medici e forniture sanitarie

E' atterrato ieri, in tarda serata, il volo dalla Cina che ha portato in Italia medici, aiuti e forniture mediche contro il Coronavirus. «Quasi...

Camera e Senato online per evitare il Coronavirus? No, il Parlamento non è il televoto

E’ emergenza lavori parlamentari Lo abbiamo scritto proprio su questo giornale, al di là dell’emergenza sanitaria da Coronavirus e di quella economica, a cui il...

ilSud24

Il nostro sito si fonda su lettori come te che leggono gratuitamente.
Sostienici con un like su Facebook