Federproprietà Napoli

De Luca un istrione che non ama le fiere e non fa la legge per sostenerle. Iannone e Schifone attaccano

Il Governo Conte non destina al comparto fiere la stessa attenzione destinata alle discoteche. All’indomani della chiusura delle discoteche il Governo si affretta ad annunciare risarcimenti per la chiusura. Le fiere sono ferme da marzo e nessuno spende una parola. A sottolinearlo è Lino Ferrara, componente e portavoce del direttivo di Asso Fiere, commentando il decreto del governo sulla chiusura delle discoteche e l’annuncio di interventi per 100 milioni di euro a sostegno della categoria.

«Purtroppo – sottolinea, Marta Schifone, responsabile nazionale del dipartimento professioni e candidata al consiglio regionale per Fratelli d’Italia – La competenza è regionale, e alcune Regioni, come l’Emilia Romagna si sono dotate di un’apposita legge per far confluire fondi a sostegno. Ma la Regione Campania non lo ha fatto. E questo nonostante sia anche socia della Mostra d’Oltremare di Napoli, principale quartiere fieristico del centro sud Italia. Ma forse lo (s)governatore campano, “in altre faccende, affacendato” non ha avuto il tempo per accorgersene e di occuparsi di programmare al meglio lo sviluppo e la crescita del settore e della stessa struttura fieristica flegrea. Il che produrrebbe introiti anche per le casse regionali».

«Eppure – aggiunge Marta Schifone – si tratta di un comparto che riveste un enorme importanza per l’economia regionale. Rendersene conto non sarebbe difficile. Si tratta di un settore che produce solo in Campania un indotto di oltre 130 milioni di euro, occupa ben 3.500 lavoratori, e sono mediamente ben 4.000 gli espositori provenienti dall’Italia e da tutto il mondo, e 500.000 i visitatori partecipanti agli eventi espositivi. E questo, per non parlare, del notevole apporto che fiere ed eventi espositivi offrono allo sviluppo ed all’affermazione sui mercati anche internazionali del “made in Campania” e delle sue aziende, al momento tutte in crisi a causa del coronavirus e del lockdown».

«Per fortuna fra una settimana sarà costretto a passare la mano e il centrodestra provvederà immediatamente a riaccendere i motori, per aiutare la Campania a recuperare il tempo perso per i fallimenti seriali, messi insieme in questi cinque anni dallo (s)governo dello “sceriffo”».

Pubblicità

De Luca Elezioni Regionali
Vincenzo De Luca

Dello stesso tenore, le dichiarazioni del commissario regionale e senatore del partito della Meloni, Antonio Iannone. «A dire il vero – rileva – non saprei alla luce del rispettivo operato a chi, fra il premier Conte ed il governatore De Luca, attribuire la palma del peggiore. Il primo ha scelto la strada dei dpcm, il secondo quella delle ordinanze per imporre la propria volontà ai cittadini, riducendoli praticamente al silenzio. Entrambi, però, meriterebbero il Leone d’oro al festival del cinema di Venezia per le bugie raccontate, gli annunci epocali, la confusione d’idee messa in mostra ed i zero risultati ottenuti».

«Per fortuna – conclude Iannone – fra sette giorni sapremo cosa pensano di loro, italiani e campani. E, inutile aggiungere, questa volta, l’uomo del colle, non potrà girarsi dall’altra parte e fingere di non accorgersi del rischio che questi signori, insieme ai loro amici, stanno facendo correre all’Italia nella sua interezza».

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità

Altri servizi

Regionali. Ciriani: «FdI unico partito che cresce ogni elezione. Maggioranza lavora a pessima legge elettorale»

«Fratelli d'Italia è l'unico partito che cresce ad ogni elezione e che può vantare un risultato positivo da Nord a Sud. Questo è un...

Il MES spacca maggioranza e opposizione. Berlusconi apre: errore clamoroso non utilizzarlo

Inizia a scricchiolare la maggioranza sul MES. Più si avvicina il Consiglio europeo del 23 aprile che dovrà decidere gli strumenti europei per contrastare...

Gli articoli più letti

Paolo Anania De Luca: «Il patriota-scienziato che onorò l’Irpinia» e il Sud

Una leggera brezza rendeva la nostra mattinata di lavoro meno pesante del solito. Le temperature estive infatti, sono sempre le più ardue da sopportare...

Coronavirus, atterrato a Fiumicino il volo dalla Cina con medici e forniture sanitarie

E' atterrato ieri, in tarda serata, il volo dalla Cina che ha portato in Italia medici, aiuti e forniture mediche contro il Coronavirus. «Quasi...

Camera e Senato online per evitare il Coronavirus? No, il Parlamento non è il televoto

E’ emergenza lavori parlamentari Lo abbiamo scritto proprio su questo giornale, al di là dell’emergenza sanitaria da Coronavirus e di quella economica, a cui il...

ilSud24

Il nostro sito si fonda su lettori come te che leggono gratuitamente.
Sostienici con un like su Facebook