Federproprietà Napoli

Omicidio Willy Duarte, restano in carcere i fratelli Bianchi e Pincarelli. Belleggia ai domiciliari

Restano in carcere tre degli arrestati per l’omicidio di Willy Monteiro Duarte, ucciso nella rissa la notte tra sabato e domenica a Colleferro, mentre una quarta va ai domiciliari. Il gip di Velletri ha convalidato l’arresto per concorso in omicidio preterintenzionale per i fratelli Gabriele e Marco Bianchi, Mario Pincarelli e Francesco Belleggia. L’accusa per i 4 resta quella di omicidio preterintenzionale. Ad ottenere la detenzione domiciliare è stato Belleggia che nell’interrogatorio di garanzia avrebbe detto di avere visto uno dei fratelli Bianchi colpire Willy. La decisione arriva dopo l’interrogatorio di ieri nel carcere di Rebibbia.

Marco e Gabriele Bianchi ieri hanno provato a respingere tutte le accuse. «Non abbiamo toccato Willy Monteiro. Respingiamo ogni accusa. Siamo intervenuti per dividere». hanno detto i fratelli durante l’interrogatorio di convalida dell’arresto davanti al gip che si è tenuto ieri mattina a Rebibbia. «Siamo dispiaciuti e distrutti perché siamo accusati di un omicidio che non abbiamo commesso», avrebbero aggiunto, da quanto si apprende.

«Durante l’interrogatorio i miei assistiti hanno raccontato di avere visto delle persone che loro conoscevano e che erano coinvolte in una rissa con altri soggetti a loro sconosciuti. I miei assistiti hanno fornito al giudice i nomi dei loro conoscenti», ha detto l’avvocato Massimiliano Pica, uno dei legali dei fratelli e di Mario Pincarelli, dopo l’interrogatorio di convalida degli arresti. Il legale ha poi aggiunto che i suoi assistiti «affermano di avere ‘sbracciato’ per dividere gli autori della rissa ma di non avere colpito il ragazzo». L’avvocato difensore ha annunciato anche che verrano depositate «nuove testimonianze che contraddicono quelle della Procura». «I fratelli Bianchi affermano di non avere visto Willy a terra, vittima del pestaggio» ha concluso Pica.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità

Altri servizi

Coronavirus, Brusaferro (Iss): «Vicini al plateau. Misure funzionano, ora la discesa»

«La curva che ci mostra le nuove diagnosi positive ai tamponi ci indica che stiamo arrivando a un plateau. Le misure messe in pratica...

M5S, l’onorevole Iovino: «Riportiamo a Nola la compagnia dei carabinieri»

«È troppo tempo, oramai, che la città di Nola, con i suoi quasi 35mila abitanti, è orfana di una sede della Compagnia dei carabinieri....

Gli articoli più letti

Paolo Anania De Luca: «Il patriota-scienziato che onorò l’Irpinia» e il Sud

Una leggera brezza rendeva la nostra mattinata di lavoro meno pesante del solito. Le temperature estive infatti, sono sempre le più ardue da sopportare...

Coronavirus, atterrato a Fiumicino il volo dalla Cina con medici e forniture sanitarie

E' atterrato ieri, in tarda serata, il volo dalla Cina che ha portato in Italia medici, aiuti e forniture mediche contro il Coronavirus. «Quasi...

Camera e Senato online per evitare il Coronavirus? No, il Parlamento non è il televoto

E’ emergenza lavori parlamentari Lo abbiamo scritto proprio su questo giornale, al di là dell’emergenza sanitaria da Coronavirus e di quella economica, a cui il...

ilSud24

Il nostro sito si fonda su lettori come te che leggono gratuitamente.
Sostienici con un like su Facebook